Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Gita con le bombe: scoprono oltre 100 granate sui sentieri del monte

Categories: Bonifica perché

Di Paola Treppo

RIGOLATO (Udine) – Stavano facendo un’escursione in Carnia sulle montagne di Rigolato e sul loro sentiero hanno trovato oltre cento bombe della prima guerra mondiale. A quel punto hanno dato l’allarme e sono intervenuti per neutralizzarle e farle brillare i militari del 3° Reggimento Genio Guastatori di Udine. L’attività di bonifica è iniziata il 20 settembre scorso e si è conclusa da poco. Si tratta 112 granate da 75 millimetri modello Shrapnel di nazionalità italiana, risalenti alla prima guerra mondiale. Sono state segnalate da alcuni escursionisti che stavano facendo una gita sui monti in località Coventas, nel comune di Rigolato. I residuati sono stati trovati a quota 1800 metri circa; si presentavano affioranti dal terreno, vicino a delle trincee del primo conflitto. Visto l’elevato numero di ordigni, sono stati impiegati giornalmente e per una settimana più di una decina di militari del 3^ Reggimento Genio Guastatori. Gli artificieri del Genio li hanno trasportati in marcia a valle, neutralizzandole per sette giorni nella località di “Bosco Zoccaz”, nel comune di Forni Avoltri, in Carnia. Foto-Fonte:http://www.ilgazzettino.it/nordest/udine/gita_le_bombe_scoprono_112-1992598.html

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
1992598_img_20160927_wa0033