Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Foggia, una bomba da mortaio “spunta” nei pressi della circonvallazione

Categories: Bonifica perché

BariTarantoBrindisiLecce

Esercito Italiano

Foggia

di Maria Grazia Frisaldi

Ordigno bellico recuperato oggi, alle porte di Foggia. Si tratta di una bomba da mortaio da 81 millimetri trovata al km 27.900 della circonvallazione cittadina. Sul posto, gli artificieri dell’Esercito dell’11° Reggimento Genio Guastatori di Foggia, unità specialistica alle dipendenze della Brigata “Pinerolo”. L’ordigno è stato messo in sicurezza, per poi essere trasportato in un luogo sicuro e quindi neutralizzato. La circolazione, fanno sapere dall’Esercito, è stata già riattivata. Si tratta di uno dei tantissimi interventi effettuati dagli specialisti dell’11° Reggimento Genio, con sede a Foggia, che operano quotidianamente nella propria area di competenza che comprende le regioni Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Provincie di Chieti e Pescara, per disinnescare ordigni bellici rinvenuti occasionalmente. Negli ultimi 12 mesi, sono oltre 85 gli interventi già effettuati; l’Esercito negli ultimi dieci anni ha svolto oltre 35.000 interventi di bonifica su tutto il territorio nazionale.

Foto-Fonte: http://www.foggiatoday.it/cronaca/bomba-circonvallazione-foggia-oggi.html (Foto Archivio)

È importante ricordare che, in casi analoghi, è fondamentale evitare di avvicinarsi a congegni esplosivi per la loro potenziale pericolosità e informare immediatamente le Forze di Polizia

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
bomba-3-18