Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Flix, un giovane pesca, la granata abbocca

Categories: Bonifica perché,Editoriali,ultime

24/02/2016  Spagna, Catalogna, Tarragona, Flix

Il traghetto attraversa il fiume, sul ponte qualche passeggiero trascorre il tempo chiacchierando con amici, parenti, interlocutori del momento, altri consumano spuntini osservando le rive dell’Ebre. Un ragazzo al contrario è intento a pescare. La motobarca giunge nei pressi della Ribera d’Ebre, tutti felici, ma il giovane pescatore ancor più. La lenza tira, è pesante, sicuramente l’amo ha intrappolato un pesce di grandi dimensioni. Il ragazzo a gran velocità ritira la lenza, i passeggeri lo guardano, applaudono, ormai la curiosità di vedere la pesante preda ha investito i presenti, Capitano compreso. Il ragazzo tira, ritira, tra le onde di poppa, la lenza è tesissima, i passeggeri ridono. All’improvviso dall’acqua emerge una borsa, a bordo la delusione si trasforma in ironia. Il ragazzo per staccare la borsa dall’amo è costretto a ritirare del tutto la lenza. La borsa è sul ponte, il ragazzo, mentre libera l’amo, nota fuoriuscire dalla borsa una strana ogiva. I passeggeri non ridono più. Il giovane apre la borsa, al suo interno c’è una granata d’artiglieria risalente alla guerra civile.

Foto:

Foto: diaridetarragona.com-F Barbero

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
5556cc1dda45f0d