Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Esercito, cambio al comando del 4° Reggimento Genio Guastatori

Categories: Bonifica perché,Editoriali

Esercito Italiano

Comando Forze Operative Nord di PadovaComando Forze Operative Sud di NapoliComando Truppe alpine

RagusaCataniaSiracusaAgrigentoCaltanissettaTrapaniMessinaEnna

Palermo

Si è svolta negli scorsi giorni alla caserma “Scianna” di Palermo, sede del 4° reggimento genio Guastatori, la cerimonia del cambio del comandante tra il Colonnello Antonio Sottile e il parigrado Mario Rea. La cerimonia, svolta a ranghi ridotti per rispettare le misure di distanziamento sociale previste dalla vigente normativa per il contrasto al Covid-19, è avvenuta alla presenza del comandante della brigata meccanizzata “Aosta” generale Giuseppe Bertoncello e di altre autorità civili e militari del capoluogo siciliano. L’atto simbolico della cessione della bandiera di guerra tra i due comandanti, peraltro decorata di una medaglia d’oro, una medaglia d’argento e due medaglie di bronzo tutte conferite al valore dell’Esercito, e la lettura della “formula di riconoscimento” – atto formale a firma del Presidente della Repubblica – hanno sancito la cessione del comando dell’unità palermitana dell’Esercito – si legge in una nota -. Durante i suoi quattro anni di comando, il colonello Sottile ha guidato i genieri in un duro e complesso addestramento che ha consentito di essere impiegati in patria e all’estero. In tale contesto, da maggio a dicembre 2019 il dipendente battaglione “Simeto”, pedina operativa del reggimento, è stato impiegato in Libano nell’ambito della missione delle Nazione Unite UNIFIL. Da luglio 2018 a  giugno 2020, il reggimento ha assunto il comando del Raggruppamento “Sicilia Occidentale” dell’operazione “Strade Sicure”, impiegando circa 400 uomini nel controllo del territorio con oltre 27.000 pattugliamenti motorizzati ed appiedati e con più di 8.000 ore di vigilanza presso le rappresentanze consolari di paesi esteri. Sono stati, inoltre, vigilati i principali scali marittimi, ferroviari e aerei, ed effettuate oltre 60.000 ore di vigilanza presso le varie tipologie di centri di accoglienza per gli immigrati extracomunitari della Sicilia occidentale. Tra le altre peculiarità d’impiego del 4° reggimento genio Guastatori vi è stata la bonifica dei residuati bellici, di continuo rinvenimento in tutti in tutta la Sicilia. In tale quadro, da settembre 2016 ad oggi sono state distrutti 2169 ordigni, per complessivi 325 interventi”.

Foto-Fonte: https://www.palermotoday.it/cronaca/esercito-cambio-comando-4-reggimento-genio-guastatori.html

Valle d’AostaPiemonteLiguriaLombardiaTrentino-Alto AdigeVeneto,

Friuli-Venezia GiuliaEmiliaRomagnaToscanaUmbriaMarcheLazioAbruzzo, Molise

CampaniaPugliaBasilicataCalabriaSiciliaSardegna

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
2. Passaggio della Bandiera di Guerra tra comandanti-2