Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Era un ordigno pescato in mare, la causa del principio di incendio nel porto di Molfetta

Categories: Bonifica perché

Marina Militare

TarantoFoggiaLecceBrindisi

Bari-Molfetta

È stato un ordigno bellico a provocare l’incendio a bordo del peschereccio “Lucrezia Madre”, ormeggiato sulla banchina Seminario del porto di Molfetta. Qualche passante questo pomeriggio ha notato fumo fuoruscire dall’imbarcazione e ha dato l’allarme alla Capitaneria. I militari con i Vigili del Fuoco hanno fermato il fumo. Sono interventi anche gli uomini dell’equipaggio che hanno individuato l’ordigno nelle reti. La bomba è stata quindi gettata in mare a 10 metri e la zona isolata e segnalata. Verrà disinnescata dagli specialisti Sdai di Taranto. Non ci sono stati feriti, (due feriti)ma sia l’equipaggio che gli uomini della capitaneria sono stati portati in ospedale per precauzione nel caso l’ordigno possa contenere materiale tossico.

Foto-Fonte: http://www.quindici-molfetta.it/era-un-ordigno-pescato-in-mare-la-causa-del-principio-di-incendio-nel-porto-di-molfetta-_45405.aspx

È importante ricordare che, in casi analoghi, è fondamentale evitare di avvicinarsi a congegni esplosivi per la loro potenziale pericolosità e informare immediatamente le Forze di Polizia e Autorità Portuali 

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
pescherecci-al-molo