Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina
sensazione di devozione allo scopo comune:
la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica
bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Emerge un ordigno bellico mentre si posa la rete del gas

Categories: Bonifica perché

Un ordigno bellico, di medie dimensioni, risalente alla seconda guerra mondiale è stato rinvenuto nel Parco Valle del Menago, a qualche decina di metri dai binari della linea ferroviaria VeronaRovigo, durante gli scavi per il potenziamento del metanodotto. La notizia l’ha divulgata, in Consiglio comunale, l’assessore Claudio Casagrande. Si tratta di un proiettile di artiglieria inesploso, di 150 millimetri di diametro: la zona dove è stato trovato è stata isolata e l’ordigno è stato debitamente segnalato. Esso è sommerso d’acqua e si trova fortunatamente lontano da case e strade, ma è necessario chiudere parte del parco che in questa stagione è metà di un numero crescente di visitatori. Il sindaco Emilietto Mirandola ha emesso un’ordinanza, in seguito a una nota della Prefettura che comunicava il rinvenimento avvenuto nel corso dei lavori, che interessano Bovolone, di potenziamento del metanodotto Raldon-Legnago, effettuati dalla ditta Tozzi srl. (…) Foto (DIENNE) Fonte: http://www.larena.it/territori/bassa/bovolone/emerge-un-ordigno-bellicomentre-si-posa-la-rete-del-gas-1.5567101

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
image