news_article_25376_20191_1440060705

Jabaliya, esplode ordigno, dilaniato un bimbo di cinque anni.

28/02/2016 Palestina, Gaza, Jabaliya In località Jabaliya a nord della città di Gaza, un residuato bellico uccide Suhayb Saqir, un bimbo di soli cinque anni. Musab, il fratello, sei anni resta gravemente ferito. I due bimbi subiscono l’esplosione mentre rientrano a casa o forse no, questo dettaglio le fonti non lo chiariscono. Sicuramente i bimbi…

DSCN4129

Conoscere per Ri-Conoscere a Boville Ernica

Il 26 febbraio 2016, la campagna Conoscere per Ri-Conoscere è ritornata tra i ragazzi dell’Istituto Comprensivo di Boville Ernica, provincia di Frosinone. Ad accoglierci la Preside Nisia Bianchi. L’aula magna, come al solito è stracolma e questo rafforza la convinzione di tutti noi, ovvero che l’argomento trattato (ordigni inesplosi) per svariate ragioni è importante per…

ab927d30-8d57-45db-bf64-76788da07d44_page_galerie

Doncourt-lès-Conflans, esplode residuato bellico, gravemente ferito un 82-enne

25/02/2016 Francia, Meurthe-et-Moselle, Doncourt-lès-Conflans I residenti odono un boato, l’orologio segna le 10:15. Sul momento i cittadini, pensano sia esplosa una caldaia, una tubatura del gas o altro. Così non è, in tanti allertano i Vivili del Fuoco. In realtà è esplosa una granata risalente alla prima guerra mondiale, da Longwy giungono i soccorsi che…

5556cc1dda45f0d

Flix, un giovane pesca, la granata abbocca

24/02/2016  Spagna, Catalogna, Tarragona, Flix Il traghetto attraversa il fiume, sul ponte qualche passeggiero trascorre il tempo chiacchierando con amici, parenti, interlocutori del momento, altri consumano spuntini osservando le rive dell’Ebre. Un ragazzo al contrario è intento a pescare. La motobarca giunge nei pressi della Ribera d’Ebre, tutti felici, ma il giovane pescatore ancor più….

Boville Ernica_26 feb2016_FACEBOOK

Conoscere per Riconoscere a Boville Ernica (FR)

Concluso oggi, il dialogo con gli studenti dell’Istituto Superiore G. Minutoli di Messina grazie all’intervento del Presidente  Provinciale A.N.V.C.G.  Calorosi Renato e dell’Ex  artificiere Corrado Loiacono, Venerdì 26 la campagna “Conoscere per Ri-Conoscere torna a Boville Ernica presso l’Istituto  Comprensivo del Luogo. Saranno presenti il Presidente Provinciale A.N.V.C.G. Giovanni Vizzaccaro, l’ex Artificiere Patrizio D’Ambrosio e…

shutterstock_280956473

Ismailia, una mina uccide due ricercatori

23/02/2016 Egitto, Ismailia Mentre i colleghi Tunisini a Biserta trovano ordigni e monete d’oro, due archeologi egiziani, impegnati a sterrare nel sito archeologico di Tel al-Dafna in Qantara, subiscono l’improvvisa esplosione di una mina risalente alla guerra del Suez. Foto: madamasr.com

32352214-620x400

Ferndale, atleta, raccoglie una bomba e continua a correre

23/02/2016 Stati Uniti, California, Ferndale Un residente, mentre è impegnato in allenamenti running, tra le falcate mattutine nota posata sul prato una bomba a mano. Si ferma la raccoglie e continua la sua corsa. Probabilmente l’uomo è inconsapevole che i movimenti della corsa per quanto “leggeri”, stimolano i congegni della granata, tuttavia, buon senso, paura…

EyWwB5WU57MYnKOuYN0ClC2eX38HkIq6jdvvFQ6rKI38Y5uCULzAFq

Thanyaburi, 11-enne scopre un deposito di munizioni

23/02/2016 Thailandia, Pathum Thani, Thanyaburi Padre 37 anni, figlio 11, entrambi raccolgono dai laghetti in zona, crostacei e quant’altro. Ad un tratto il ragazzino inizia ad urlare di gioia del tutto inaspettata in quel preciso contesto. Il padre, stupefatto sorride, raggiunge il figliolo e nota tra le manine un ordigno inesploso. Il genitore comprende che…

cambogia

Ampil, esplode bomba da mortaio, una vittima

22/02/2016  Cambogia, Battambang, Bavel Il ragazzo è un 12-enne, residente ad Ampil, verso le 10 di mattina si reca in campagna a raccogliere frutta da portare a casa. In campagna trova una bomba da mortaio, la guarda, si china, la raccoglie. È solo, la curiosità e tanta. Dimentica il cesto che dovrebbe riempire di frutta…

XZXZX

Waza Khwa, una mina uccide sei civili (4 bambini)

21/02/2016 Afghanistan, Waza Khwa Sei le vittime di una mina, non so più se indicarle con il termine “mine”. Tuttavia “ignoti”, posano l’ordigno in strada, sicuramente per colpire avversari armati, ma al contrario, su quel tragitto transita un piccolo mezzo, una macchina con all’interno un nucleo famigliare: genitori e quattro bambini, ovviamente completamente disarmati. Magari…

Lascia un commento