Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Disinnescata bomba di 250 Kg della seconda guerra mondiale sulla ferrovia

Categories: Bonifica perché

Esercito Italiano

BellunoVeneziaVicenzaPadovaVeronaRovigo

Treviso-Vedelago

I genieri dell’Esercito appartenenti al 3° Reggimento Genio Guastatori di Udine sono intervenuti, oggi, nel comune di Vedelago lungo la linea ferroviaria che collega Castelfranco Veneto a Montebelluna per disinnescare un ordigno bellico risalente al secondo conflitto mondiale. L’ordigno, una bomba d’aereo di circa 243 Kg di fabbricazione americana, è stato rinvenuto in buone condizioni ancora attivo e funzionante, per cui potenzialmente pericoloso, poche settimane fa durante i lavori di ammodernamento della linea ferroviaria. Alle ore 9, come programmato, gli artificieri dell’Esercito, terminate le operazioni di evacuazione dei 35 abitanti a cura della Prefettura di Treviso, hanno iniziato la delicata operazione di rimozione delle spolette tramite una procedura che permette all’artificiere di operare da remoto. Per garantire maggiore sicurezza alla popolazione e ridurre il raggio di pericolo nel luogo del ritrovamento, i genieri del 3° reggimento genio hanno costruito, attorno alla bomba, una fortificazione capace di contenere gli effetti di una eventuale esplosione accidentale. Conclusa l’operazione di disinnesco, la bomba è stata trasferita presso la cava Postumia nel comune di Trevignano e qui fatta brillare. Le operazioni sono terminate alle ore 13 circa e i cittadini evacuati hanno potuto rientrare nelle loro abitazioni. Per gli artificieri del 3° reggimento Genio Guastatori si è trattato dell’ennesimo delicato intervento di bonifica sul territorio, volto alla eliminazione di una minaccia che nonostante siano trascorsi più di settant’anni dal secondo conflitto mondiale, rimane sempre elevata. Sotto il controllo del Comando Forze Operative Nord di Padova, il reggimento ha il compito di bonificare il territorio del Friuli Venezia Giulia e delle province di Treviso e Belluno dai residuati bellici dei due conflitti mondiali ancora esistenti: nel corso del 2018 sono stati effettuati ben 292 interventi con un totale di 524 ordigni distrutti.

Foto-Fonte: http://www.oggitreviso.it/disinnescata-bomba-di-250-kg-della-seconda-guerra-mondiale-sulla-ferrovia-213806

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
bomba2_0