Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Dalla terra spuntano due ordigni bellici

Categories: Bonifica perché

FirenzePratoMassa CarraraLuccaPistoiaLivornoGrossetoArezzoSiena

Pisa

PontederaPomaranceFollonica

Pomarance, 5 marzo 2018 – Sono passati lustri e lustri dalla fine della seconda guerra mondiale, ma gli ordigni bellici continuano a spuntare dalle fauci della terra. Stavolta succede a Pomarance dove l’azienda fiorentina Abc Services, che si occupa di bonifica da ordigni esplosivi residuati bellici, ha scovato (su incarico del gestore idrico Asa) due proiettili di artiglieria della seconda guerra mondiale. La ditta è stata incaricata da Asa di effettuare una ricognizione sui terreni che abbracciano la campagna pomarancina, in vista di un cantiere per interrare tubazioni idriche. Sul posto, per Abc Services, a coordinare i lavori il dirigente Daniele Messina. «Asa ci ha commissionato il compito di avviare un’indagine preliminare sulla eventuale presenza di residui bellici in zona, indagine propedeutica allo start di alcuni lavori sulle condutture idriche – spiega Michele Volpi di Abc Services – si tratta di una zona dove in passato erano già spuntati altri ordigni. Ed ora abbiamo rinvenuto due proiettili di artiglieria». I cimeli storici sono ancora carichi, e l’azienda ha già provveduto a inviare segnalazione alle Forze dell’Ordine ed alla Prefettura. Proprio oggi ci sarà un sopralluogo, in attesa dell’arrivo degli artificieri.

Fonte: https://www.lanazione.it/pontedera/cronaca/bombe-ordigno-bellico-1.4474672

Foto: Archivio

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
image