Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Dai campi spuntano due bombe Fatte brillare dal Genio ferrovieri

Categories: Bonifica perché

Esercito Italiano

Comando Forze Operative Nord di PadovaComando Forze Operative Sud di NapoliComando Truppe alpine

FerraraModenaRiminiForlì-CesenaReggio EmiliaRavennaParmaPiacenza

BolognaImolaCastel San Pietro Terme

di Gabriele Tassi

C’è una guerra che non smette di riaffiorare. Dai campi, dai cantieri, e dai terreni coltivati. Proprio ieri mattina si è svolto un doppio intervento del Genio Ferrovieri (di Castel Maggiore), gli specialisti dell’Esercito nella bonifica degli ordigni bellici nel territorio di Castel San Pietro. Il primo a Gallo Bolognese: il proprietario di un pezzo di terra ha infatti trovato nell’erba un grosso proiettile d’artiglieria (una granata inglese da 88 millimetri ad alto potenziale). Ebbene, un suo gemello, ovvero un identico pezzo da contraerea è stato trovato (più o meno nella stessa maniera) a pochi chilometri di distanza, a pochi passi da Varignana, in via Cà Masino. Si tratta di un ritrovamento piuttosto consueto per le nostre zone, vicine – durante la Seconda guerra mondiale – alla Linea Gotica, teatro di combattimenti all’ultimo sangue. In entrambi i casi, dopo il ritrovamento degli ordigni bellici, sono stati attivati prima i Carabinieri e poi gli specialisti dell’Esercito. L’intervento dei genieri (nuclei CMD Conventional Munition Disposal – Bonifica di munizionamento Convenzionale) del Reggimento Genio ferrovieri dell’Esercito Italiano, è stato disposto dal Comando Forze Operative Nord di Padova. I militari, dopo aver disinnescato e preso in consegna le bombe, le hanno fatte brillare al sicuro in una cava vicina.

Foto-Fonte: https://www.ilrestodelcarlino.it/imola/cronaca/dai-campi-spuntano-due-bombe-fatte-brillare-dal-genio-ferrovieri-1.5919418

È importante ricordare che, in casi analoghi, è fondamentale evitare di avvicinarsi a congegni esplosivi per la loro potenziale pericolosità e informare immediatamente le Forze di Polizia

Valle d’AostaPiemonteLiguriaLombardiaTrentino-Alto AdigeVeneto,

Friuli-Venezia GiuliaEmiliaRomagnaToscanaUmbriaMarcheLazioAbruzzoMolise

CampaniaPugliaBasilicataCalabriaSiciliaSardegna

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
immagini.quotidiano