Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Da un campo riemergono due ordigli bellici a rischio esplosione

Categories: Bonifica perché

Le tracce dei drammatici scontri bellici della Seconda Guerra Mondiale, avvenuti anche nei territori umbri, continuano a riemergere dalla terra, in particolare dai campi agricoli che una volta lavorati restituiscono un pezzo di quel passato che dista oltre 75 anni fa. L’ultimo caso risale a ieri pomeriggio – 23 dicembre – nel comune di Massa Martana, per la precisione nella frazione di Viepri, sono tornati in superficie degli ordigni bellici molto probabilmente proiettili di artiglieria, di cui uno privo di spoletta anteriore. La segnalazione è stata fatta direttamente da un cittadino ai Carabinieri che, una volta giunti sul posto, hanno delimitato il terreno a rischio esplosione. La zona è comunque isolata: in un campo agricolo vicino ad un piccolo boschetto a circa 200 metri della strada regionale 316. Non ci sono abitazioni e quindi per far brillare gli ordigni non ci saranno problemi di ordine pubblico ed evacuazioni.

Fonte: http://www.perugiatoday.it/cronaca/umbria-massa-martana-ordigni-bellici-scoperti-campo-agricolo.html

Foto: tuttoggi.info

È importante ricordare che, in casi analoghi, è fondamentale evitare di avvicinarsi a congegni esplosivi per la loro potenziale pericolosità e informare immediatamente le Forze di Polizia.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
ordigno-terni-prefettura-6 (1)