Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Conoscere per Riconoscere conosce gli Alpini a Savona

Categories: Editoriali

In occasione del 22° Raduno del Primo Raggruppamento dell’Associazione Nazionale Alpini a Savona Conoscere per Riconoscere ha presenziato alla manifestazione con un punto informativo nel contesto della Cittadella della Protezione Civile. Nella mattinata di venerdì 4 ottobre il gazebo dell’Associazione Nazionale Vittime Civili di GuerraConoscere per Riconoscere – è stato visitato da un centinaio di studenti di varie classi del liceo classico e artistico dimostrando grande interesse per le tematiche affrontate. Commovente il fatto che una ragazza abbia raccontato che il nonno ha perso un braccio da ragazzino maneggiando un ordigno bellico. Per un gioco del destino il gazebo è stato posto in piazzale Eroe dei Due Mondi sul prolungamento a mare realizzato buttando a mare le macerie dei bombardamenti di Savona. Particolare interesse è stato dimostrato dal personale insegnante che si è riservato di proporre l’attività al consiglio scolastico anche a fronte del rinvenimento, due giorni prima, di un ordigno inesploso nel letto del torrente Letimbro. Tra il pomeriggio di venerdì 4 ottobre e sabato 5 ottobre i volontari del Dipartimento Ordigni Bellici Inesplosi, Massimo Fiorina e Giovanni Comoglio, hanno incontrato una cinquantina di famiglie con bambini che si sono avvicinate per chiedere informazioni. Le più interessanti sono state una famiglia svizzera cui si parlava in inglese mentre la madre traduceva in tedesco per le figlie; a seguire una studentessa cinese molto interessata alla storia. Per questa bella esperienza dobbiamo ringraziare il Presidente di ANVCG Genova, Sebastiano Terzoli, che ci ha prestato il gazebo e gli arredi; il personale di segreteria di ANVCG Genova per il costante e simpatico supporto; la struttura di Protezione Civile A.N.A. della Sezione di Savona che ha fornito vitto e alloggio ai nostri Volontari .Tutto bello ma…una nota dolorosa : mancava il Volontario Giordano Crepaldi, di anni 27, stroncato pochi giorni prima da un male incurabile . Fra i primi ad aver creduto ed aderito a Conoscere per Riconoscere Giordano, Volontario del Dipartimento Ordigni Bellici Inesplosi e Operatore della specialità alpinistica della Protezione Civile A.N.A. è stato ricordato dal fratello Francesco portando il suo elmetto operativo su un cuscino tricolore durante la sfilata di domenica 6 ottobre al cospetto delle massime autorità civili e militari e della popolazione convenuta. Secondo la tradizione degli Alpini, Volontario Giordano Crepaldi …PRESENTE !

71749915_759115754518577_497769314988851200_n

72273213_487440882111931_1859311674813579264_n

10497299_10202403873314162_8461933517572657375_o

Volontario Giordano Crepaldi

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
71779890_1043376795993321_7468758814175526912_n