Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Conoscere per Riconoscere alla Fiera Agricola di Carpignano Sesia – NO –

Categories: Editoriali

di Giovanni Comoglio

Prosegue in Piemonte la fattiva collaborazione tra l’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra e l’ Associazione Nazionale Alpini – Sez. di Vercelli – Nucleo di Protezione Civile per la diffusione dell’iniziativa Conoscere per Ri-Conoscere . Un sinergico binomio che fonde il motto degli Alpini “RICORDARE I MORTI AIUTANDO I VIVI “ e l’iniziativa A.N.V.C.G. “ CONOSCERE PER RI-CONOSCERE “.

Quando il Verbo diventa Atto. La sensibilità della giovanissima presidente dell’Associazione Giovani Agricoltori di Carpignano Sesia ha fortemente voluto la presenza del gazebo di Conoscere per Ri-Conoscere alla Fiera Agricola di Carpignano Sesia il 14 maggio 2017. Nonostante la concomitanza dell’Adunata Nazionale degli Alpini a Treviso grazie alla disponibilità del geniere alpino Pietro Di Piazza e dell’ormai espertissimo amico degli alpini Massimo Fiorina oltre che di tutta la struttura di Protezione Civile del Coordinamento Provinciale di Vercelli è stato possibile organizzare questa importante presenza divulgativa, rilanciata nell’etere in tempo reale dalla simpatica postazione di SMSRADIO (www.smsradio.net). Più che soddisfacente l’interesse dei giovanissimi del paese che si sono avvicinati per la prima volta ad un argomento tragico ed interessante quanto il rinvenimento di ordigni bellici inesplosi. A beneficio di chi non conosce questa iniziativa, spendiamo due parole per illustrarla. E’ convinzione comune che una guerra finisca con la firma dei trattati di pace. Invero una guerra finisce quando non fa più vittime. In questo senso sia per la Prima Guerra Mondiale che per la Seconda Guerra Mondiale si può dire “LA GUERRA CONTINUA” sia nel persistere nelle mutilazioni delle vittime civili di guerra sia nel persistere, in tempo di pace, di incidenti che provocano morte e mutilazioni a civili in seguito al rinvenimento di ordigni bellici inesplosi. L’autorevole fonte del Ministero della Difesa testimonia il rinvenimento di circa 60.000 ordigni/anno sul territorio nazionale tutti attivi e tutti potenzialmente letali. Fra le categorie professionali più esposte ci sono gli operatori dell’edilizia, gli operatori del movimento terra e gli operatori agricoli oltre, purtroppo, i bambini. A fronte di questo reale e continuo stato di pericolo lo Stato ha promulgato la L.177/2012 che va a modificare il D.Lgs.81/2008 prevedendo per le aziende interessate l’obbligo di valutazione del rischio bellico. Altro importante segnale dello Stato è il protocollo tra il MIUR (Ministero Istruzione Università Ricerca) e l’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra per la promozione nelle scuole di ogni ordine e grado dell’iniziativa Conoscere per Riconoscere volta a far conoscere ai ragazzi delle scuole un pericolo reale e subdolo. Dietro un oggetto apparentemente innocuo può nascondersi una pericolosissima bomba inesplosa. Nel nostro piccolo grazie alla disponibilità personale del sergente alpino Giovanni Lafirenze, noto come uno dei più qualificati tecnici BCM e Responsabile del Dipartimento Ordigni Inesplosi di ANVCG e di Renato Silvestre, Assistente Tecnico BCM, è stato possibile organizzare una conferenza presso l’I.T.S. Cavour di Vercelli per gli aspiranti geometri e periti agrari , una conferenza presso l’I.T.S. G.Ferraris per glia spiranti periti agrari, una conferenza presso l’I.C. Biandrate oltre che un gazebo informativo presso la Fiera in Campo di Vercelli e la Fiera Agricola di Carpignano Sesia . Continueremo con altre iniziative, intanto seguite su FB Biografia di una bomba per saperne di più.

A.N.A. Sez. VERCELLI

Nucleo Volontari Protezione Civile

Sq. B “ Caimani del Sesia “

Il Caposquadra

Giovanni Comoglio

18471457_10213159795095996_589410802_n 18471602_10213159798296076_219317464_n 18486252_10154679269004389_2898736505049579515_n 18492119_10213159791615909_825746671_n 18492533_10213158920914142_1389552084_n 18518594_10213160375670510_1256093966_n 18518653_10213160379190598_194332955_n 18518759_10213160757680060_1935253941_n

DSCN829BBb

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
18518759_10213160757680060_1935253941_n