Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Cape Poge, distrutti 3.968 residuati bellici

Categories: ultime

15/08/2019 Stati Uniti, Massachusetts, Edgartown, Cape Poge

“If you ever come across anything suspicious like this item, please do not pick it up, contact your local law enforcement agency for assistance”.

The engineers will continue to monitor the sites annually. Monitoring includes evaluating the re-establishment of all vegetation, annual ordnance training for local rangers and first responders, inspection and repair of signage, and munitions tracking.

Foto-Fonte: mvtimes.com

Artificieri dell’Esercito e della Marina dal fondale della Baia di Cape Poge rimuovono 1907 residuati bellici risalenti al periodo della seconda guerra mondiale e 2.061 in terraferma. Il luogo nel corso del conflitto era utilizzato come poligono di militare. La bonifica continua.

If you find anything that appears to be an explosive device, do not touch it, leave it where it is and call the police. We will contact the appropriate agencies to properly dispose of the item.

Biography of a Bomb

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
A map of the Cape Poge munitions recovery area. Red stars are munitions and explosives of concern (MEC). Pink triangles are munitions debris.