bambina di 7 anni scava ‘bomba’ al Fosforo sulla spiaggia di Norfolk

A suspected World War Two phosphorus bomb dug up by a seven-year-old girl on a Norfolk beach burst into flames when her mother prodded it with a fork. She said Norfolk Police told her it “sounded like” a World War Two phosphorous bomb when she described it over the phone and told her a bomb…

Ordigno bellico inesploso, senso unico a Garofano di Savignano

Ordigno bellico inesploso, senso unico a Garofano di Savignano„A Savignano, sulla strada provinciale 623, si circola a senso unico alternato, regolato da semaforo, con il limite di velocità a 30 chilometri orari, per un tratto di circa 200 metri nel centro abitato di Garofano. La modifica della circolazione è stata decisa dai tecnici della Provincia di…

Salea, ordigno bellico fatto brillare sul Centa

Albenga – Gli artificieri del 32/0 Genio Guastatori di Torino hanno fatto brillare sulle rive del fiume Centa una bomba a mano. L’ordigno, risalente alla Seconda guerra mondiale era stato ritrovato nei giorni scorsi nelle campagne diSalea, sempre nel territorio comunale di Albenga. A richiedere l’intervento degli specialisti dell’Esercito sono stati i carabinieri di Albenga dopo che a segnalare…

Albenga: rinvenuta antica bomba a mano nelle campagna di Salea

di M.C. E’ stata rinvenuta alcuni giorni fa in una campagna di Salea una antica bomba a mano risalente alla Seconda Guerra Mondiale. Il ritrovamento è stato effettuato da un uomo che ha immediatamente avvertito i carabinieri di Albenga. Date le condizioni pessime dell’ordigno, è stato richiesto l’intervento degli artificeri dell’esercito di Torino che hanno…

Albenga: rinvenuta antica bomba a mano nelle campagna di Salea

di M.C. E’ stata rinvenuta alcuni giorni fa in una campagna di Salea una antica bomba a mano risalente alla Seconda Guerra Mondiale. Il ritrovamento è stato effettuato da un uomo che ha immediatamente avvertito i carabinieri di Albenga. Date le condizioni pessime dell’ordigno, è stato richiesto l’intervento degli artificeri dell’esercito di Torino che hanno…

Boffalora, ritrovata bomba inesplosa della Seconda Guerra Mondiale

Boffalora sopra Ticino (Milano), 17 aprile 2014 – Unabomba inesplosa – o meglio detto, un proiettile di contraerea – risalente alla Seconda Guerra Mondiale ritrovata in un campo di Boffalora sopra Ticino. La scoperta avvenuta per merito di alcuni pescatori che stavano andando a pescare nel laghetto di via Folletta, la zona bassa del paese che porta alla località…

Boffalora, ritrovata bomba inesplosa della Seconda Guerra Mondiale

Boffalora sopra Ticino (Milano), 17 aprile 2014 – Unabomba inesplosa – o meglio detto, un proiettile di contraerea – risalente alla Seconda Guerra Mondiale ritrovata in un campo di Boffalora sopra Ticino. La scoperta avvenuta per merito di alcuni pescatori che stavano andando a pescare nel laghetto di via Folletta, la zona bassa del paese che porta alla località…

La donna che smina i terreni… altro che lavoro da uomini!

di Natalia Piemontese Margarida Luis Sitoe, smina i terreni. Vive in Mozambico e lavora per conto delle Nazioni Unite, nell’ambito del Programma per lo Sviluppo e in particolare per l’opera di sminamento umanitario che dovrebbe portare il Paese aliberarsi completamente dalle mine entro la fine dell’anno. Ha ancora senso, viene da chiedersi di fronte ad un simile esempio, parlare di lavori da…

Bomba al Forte, Ciancarini: “Non distruggetela”

Non distruggere la bomba ritrovata al Forte Michelangelo e, se possibile, farla entrare invece a far parte dei reperti da esporre nella Casa della Memoria di prossima inaugurazione. È questa la richiesta del presidente della Società Storica civitavecchiese, Enrico Ciancarini, dopo il ritrovamento di un nuovo ordigno bellico nei pressi del Forte. “Per Civitavecchia e…

La donna che smina i terreni… altro che lavoro da uomini!

di Natalia Piemontese Margarida Luis Sitoe, smina i terreni. Vive in Mozambico e lavora per conto delle Nazioni Unite, nell’ambito del Programma per lo Sviluppo e in particolare per l’opera di sminamento umanitario che dovrebbe portare il Paese aliberarsi completamente dalle mine entro la fine dell’anno. Ha ancora senso, viene da chiedersi di fronte ad un simile esempio, parlare di lavori da…

Bomba al Forte, Ciancarini: “Non distruggetela”

Non distruggere la bomba ritrovata al Forte Michelangelo e, se possibile, farla entrare invece a far parte dei reperti da esporre nella Casa della Memoria di prossima inaugurazione. È questa la richiesta del presidente della Società Storica civitavecchiese, Enrico Ciancarini, dopo il ritrovamento di un nuovo ordigno bellico nei pressi del Forte. “Per Civitavecchia e…

Trenta giornalisti sulle tracce della Grande Guerra

È stato un fine settimana intenso e ricco di suggestioni quello vissuto da un gruppo di cronisti delle più importanti testate italiane, i quali hanno potuto conoscere gli eventi legati al centenario e visitare luoghi e testimonianze diventati ora simboli di pace. Il progetto era stato presentato giovedì scorso a Monaco di BavieraUna tre giorni dedicata…

Una mazza ferrata e munizioni per fucile e pistola trovati al Centro di Galceti

PRATO. Due scatole di cartucce per fucile da caccia, una scatola di proiettili calibro 7,65 per pistola, una mazza ferrata, trappole per uccelli, un elmetto risalente alla prima o alla seconda guerra mondiale. In una soffitta del Centro di scienze naturali di Galceti c’era un piccolo arsenale, che nel pomeriggio di oggi, 16 aprile, è…

A cento anni la Grande guerra continua a uccidere

di Paola  BaiocchiSi avvicina il centenario dello scoppio della Prima guerra mondiale, iniziata il 28 luglio 1914 con la dichiarazione di guerra dell’Impero austro-ungarico al regno di Serbia, in seguito all’assassinio dell’arciduca Francesco Ferdinando d’Asburgo-Este, a Sarajevo il 28 giugno 2014. Molte iniziative si stanno preparando in tutta Europa per ricordarla. È appena uscito in lingua francese Paysages en bataille (Paesaggi in…

Ordigno bellico ritrovato nei campi

Mentre lavorava nei campi di un’azienda agricola, in via Barleti a San Pancrazio di Russi, un operaio ha ritrovato un ordigno bellico. Immediatamente allertati, sul posto sono intervenuti i carabinieri per mettere in sicurezza l’area di ritrovamento dell’ordigno in attesa dell’intervento degli artificieri. Il campo si trova tra San Pancrazio e Godo. (Russi)Fonte: http://www.ravennaedintorni.it/ravenna-notizie/41685/ordigno-bellico-ritrovato-nei-campi.html Campagna sensibilizzazione sul…

Trenta giornalisti sulle tracce della Grande Guerra

È stato un fine settimana intenso e ricco di suggestioni quello vissuto da un gruppo di cronisti delle più importanti testate italiane, i quali hanno potuto conoscere gli eventi legati al centenario e visitare luoghi e testimonianze diventati ora simboli di pace. Il progetto era stato presentato giovedì scorso a Monaco di BavieraUna tre giorni dedicata…

Una mazza ferrata e munizioni per fucile e pistola trovati al Centro di Galceti

PRATO. Due scatole di cartucce per fucile da caccia, una scatola di proiettili calibro 7,65 per pistola, una mazza ferrata, trappole per uccelli, un elmetto risalente alla prima o alla seconda guerra mondiale. In una soffitta del Centro di scienze naturali di Galceti c’era un piccolo arsenale, che nel pomeriggio di oggi, 16 aprile, è…

A cento anni la Grande guerra continua a uccidere

di Paola  Baiocchi Si avvicina il centenario dello scoppio della Prima guerra mondiale, iniziata il 28 luglio 1914 con la dichiarazione di guerra dell’Impero austro-ungarico al regno di Serbia, in seguito all’assassinio dell’arciduca Francesco Ferdinando d’Asburgo-Este, a Sarajevo il 28 giugno 2014. Molte iniziative si stanno preparando in tutta Europa per ricordarla. È appena uscito in lingua francese Paysages en bataille (Paesaggi…

Ordigno bellico ritrovato nei campi

Mentre lavorava nei campi di un’azienda agricola, in via Barleti a San Pancrazio di Russi, un operaio ha ritrovato un ordigno bellico. Immediatamente allertati, sul posto sono intervenuti i carabinieri per mettere in sicurezza l’area di ritrovamento dell’ordigno in attesa dell’intervento degli artificieri. Il campo si trova tra San Pancrazio e Godo. (Russi) Fonte: http://www.ravennaedintorni.it/ravenna-notizie/41685/ordigno-bellico-ritrovato-nei-campi.html Campagna sensibilizzazione…

Giovedì 17 si ricorda la Liberazione di Castel San Pietro

Dopo le commemorazioni di sabato 12 in memoria dei fatti di Case Grizzano e dei caduti del Gruppo di Combattimento Folgore, le celebrazioni del 69° anniversario della Liberazione entrano nel vivo giovedì 17 aprile, data della Liberazione di Castel San Pietro Terme, che sarà ricordata con la partecipazione di rappresentanti dell’Amministrazione Comunale. L’appuntamento è alle…

Fragheto, la strage nel piccolo borgo

OGGI Fragheto è un piccolo paese del comune di Casteldelci, disabitato per quasi tutto l’anno. Ci sono una chiesa e alcune case diroccate. Ma non è sempre stato così. Una volta vi abitavano una settantina di persone che vivevano esclusivamente di agricoltura, allevamento e raccolta di legna. Era un paese come gli altri nei dintorni. Almeno…

Nuovo ordigno rinvenuto nei pressi del Forte Michelangelo

Nella tarda mattinata di oggi è stato rinvenuto un altro ordigno bellico nei pressi del Forte Michelangelo. La bomba è stata disseppellita durante i lavori che in questi mesi stanno interessando il retro del Forte e che, nel novembre scorso, hanno portato al ritrovamento di un altro ordigno. In queste ore è in corso una…

EVACUAZIONE IN ZONA PADULE PER IL DISINNESCO DI UN ORDIGNO BELLICO

Domenica 18 maggio a Sesto FiorentinoSarà disinnescato e rimosso nella mattinata di domenica 18 maggio il grosso ordigno bellico inesploso risalente alla Seconda guerra mondiale che è stato rinvenuto in un cantiere edile in zona Padule, a ridosso del confine con Calenzano. Oggi l’amministrazione comunale e la Polizia Municipale sestese hanno illustrato alla stampa insieme…

Giovedì 17 si ricorda la Liberazione di Castel San Pietro

Dopo le commemorazioni di sabato 12 in memoria dei fatti di Case Grizzano e dei caduti del Gruppo di Combattimento Folgore, le celebrazioni del 69° anniversario della Liberazione entrano nel vivo giovedì 17 aprile, data della Liberazione di Castel San Pietro Terme, che sarà ricordata con la partecipazione di rappresentanti dell’Amministrazione Comunale. L’appuntamento è alle…

Fragheto, la strage nel piccolo borgo

OGGI Fragheto è un piccolo paese del comune di Casteldelci, disabitato per quasi tutto l’anno. Ci sono una chiesa e alcune case diroccate. Ma non è sempre stato così. Una volta vi abitavano una settantina di persone che vivevano esclusivamente di agricoltura, allevamento e raccolta di legna. Era un paese come gli altri nei dintorni. Almeno…

Nuovo ordigno rinvenuto nei pressi del Forte Michelangelo

Nella tarda mattinata di oggi è stato rinvenuto un altro ordigno bellico nei pressi del Forte Michelangelo. La bomba è stata disseppellita durante i lavori che in questi mesi stanno interessando il retro del Forte e che, nel novembre scorso, hanno portato al ritrovamento di un altro ordigno. In queste ore è in corso una…

EVACUAZIONE IN ZONA PADULE PER IL DISINNESCO DI UN ORDIGNO BELLICO

Domenica 18 maggio a Sesto FiorentinoSarà disinnescato e rimosso nella mattinata di domenica 18 maggio il grosso ordigno bellico inesploso risalente alla Seconda guerra mondiale che è stato rinvenuto in un cantiere edile in zona Padule, a ridosso del confine con Calenzano. Oggi l’amministrazione comunale e la Polizia Municipale sestese hanno illustrato alla stampa insieme…

Capriva, gli alunni della “Torre” sulle tracce della Grande guerra

CAPRIVA. Nell’ambito del progetto “Alla scoperta del territorio”, gli alunni della classe quinta della scuola primaria “G.Torre”, accompagnati dalle insegnanti e dal volontario Romeo Cuzzit, hanno percorso a piedi l’antica strada campestre che da Capriva conduce a Farra, dove sono saliti sul Monte Fortin e hanno potuto esplorare le postazioni italiane risalenti alla prima guerra…

Trasta, ordigni bellici sul cantiere del Terzo Valico

di Alberto Maria Vedova Genova – Il cantiere dei lavori del terzo valico ferroviario in via Inferiore Rocca dei Corvi (località Trasta) oggi si è fermato. Durante i lavori di bonifica dell’area, infatti, gli uomini della Drafinsub, ditta incaricata di controllare la presenza di ordigni bellici sul terreno dove sorgerà il cantiere, sono state ritrovate due bombe Bazuka Rocket, due…

Capriva, gli alunni della “Torre” sulle tracce della Grande guerra

CAPRIVA. Nell’ambito del progetto “Alla scoperta del territorio”, gli alunni della classe quinta della scuola primaria “G.Torre”, accompagnati dalle insegnanti e dal volontario Romeo Cuzzit, hanno percorso a piedi l’antica strada campestre che da Capriva conduce a Farra, dove sono saliti sul Monte Fortin e hanno potuto esplorare le postazioni italiane risalenti alla prima guerra…

Trasta, ordigni bellici sul cantiere del Terzo Valico

di Alberto Maria Vedova Genova – Il cantiere dei lavori del terzo valico ferroviario in via Inferiore Rocca dei Corvi (località Trasta) oggi si è fermato. Durante i lavori di bonifica dell’area, infatti, gli uomini della Drafinsub, ditta incaricata di controllare la presenza di ordigni bellici sul terreno dove sorgerà il cantiere, sono state ritrovate due bombe Bazuka Rocket, due…

NESSUNO SA QUANTE BOMBE INESPLOSE SONO NASCOSTE SOTTO BERLINO

Nel mezzo della Seconda Guerra Mondiale, i piloti alleati sganciano circa 2 milioni di tonnellate(le stime variano) di bombe sul suolo tedesco. La maggior parte delle bombe esplodono, ma si stima che un 15 per cento non sono detonate al momento dell’impatto. Oggi, questi residuati bellici inesplosi giacciono sotto qualche metro di terra.Gli esperti calcolano…

Bomba a mano trovata alla Serra

di Doris Fresco  Mattinata impegnativa e movimentata lunedì per il piccolo gruppo di operai e artigiani che si stanno occupando, in questi giorni, della ristrutturazione di una villetta vista mare in località La Serra, frazione del comune di Lerici: durante le operazioni di scavo per l’abbattimento di un muro, è stato ritrovato un ordigno bellico…

NESSUNO SA QUANTE BOMBE INESPLOSE SONO NASCOSTE SOTTO BERLINO

Nel mezzo della Seconda Guerra Mondiale, i piloti alleati sganciano circa 2 milioni di tonnellate (le stime variano) di bombe sul suolo tedesco. La maggior parte delle bombe esplodono, ma si stima che un 15 per cento non sono detonate al momento dell’impatto. Oggi, questi residuati bellici inesplosi giacciono sotto qualche metro di terra.Gli esperti…

Torino: fatto brillare da artificieri Taurinense ordigno bellico a Levone

Torino, 14 apr. – (Adnkronos) – Un proiettile d’artiglieria da 105 millimetri è stato fatto brillare oggi dal team di artificieri del 32° reggimento genio della Taurinense, intervenuto a Levone, in provincia di Torino. L’ordigno, ancora attivo e in buono stato di conservazione, era stato segnalato in un’area campestre. Per gli specialisti della Taurinense, cui…

Carsoli, trovate cinque bombe risalenti alla guerra mondiale

CARSOLI. Torna a Carsoli per trascorrere il weekend e si ritrova cinque ordigni bellici della Seconda guerra mondiale nel cortile di casa. Questo quanto accaduto ieri a una famiglia originaria del paese ma residente fuori regione.Gli ordigni, datati 1943, erano stati sistemati vicino alla recinzione dell’abitazione. Forse qualcuno li ha trovati e li ha abbandonati…

Bomba a mano trovata alla Serra

di Doris Fresco  Mattinata impegnativa e movimentata lunedì per il piccolo gruppo di operai e artigiani che si stanno occupando, in questi giorni, della ristrutturazione di una villetta vista mare in località La Serra, frazione del comune di Lerici: durante le operazioni di scavo per l’abbattimento di un muro, è stato ritrovato un ordigno bellico…

Torino: fatto brillare da artificieri Taurinense ordigno bellico a Levone

Torino, 14 apr. – (Adnkronos) – Un proiettile d’artiglieria da 105 millimetri è stato fatto brillare oggi dal team di artificieri del 32° reggimento genio della Taurinense, intervenuto a Levone, in provincia di Torino. L’ordigno, ancora attivo e in buono stato di conservazione, era stato segnalato in un’area campestre. Per gli specialisti della Taurinense, cui…

Carsoli, trovate cinque bombe risalenti alla guerra mondiale

CARSOLI. Torna a Carsoli per trascorrere il weekend e si ritrova cinque ordigni bellici della Seconda guerra mondiale nel cortile di casa. Questo quanto accaduto ieri a una famiglia originaria del paese ma residente fuori regione.Gli ordigni, datati 1943, erano stati sistemati vicino alla recinzione dell’abitazione. Forse qualcuno li ha trovati e li ha abbandonati…

Ad Apricale trovati 3 chili di esplosivi in un vecchio casone abbandonato

Un piccolo arsenale di esplosivi dei partigiani è stato trovato ad Apricale, in zona Colla. Oltre tre chili di esplodenti, tra tritolo e tetrile, e tre candelotti di dinamite. Gli alpini del 32° reggimento, Brigata Taurinense, si sono occupati di prendere in consegna il  materiale e mettere in sicurezza la zona. L’arsenale è stato scoperto…

ORDIGNO BELLICO AL RIONE TAORMINA: INIZIANO LE OPERAZIONI DI DISINNESCO, ECCO COME RIMANERE AGGIORNATI

Si chiama BOMBAMESSINA, ed è la pagina facebook che l’amministrazione ha deciso di creare per permettere a tutti i cittadini di essere costantemente aggiornati sulle operazioni di bonifica dell’ordigno bellico ritrovato durante dei lavori in un cantiere Iacp. Le prime notizie giunte dalla Sala Operativa allestita in Prefettura rasserenano rispetto ai tempi previsti. “L’esercito comunica di…

Ad Apricale trovati 3 chili di esplosivi in un vecchio casone abbandonato

Un piccolo arsenale di esplosivi dei partigiani è stato trovato ad Apricale, in zona Colla. Oltre tre chili di esplodenti, tra tritolo e tetrile, e tre candelotti di dinamite. Gli alpini del 32° reggimento, Brigata Taurinense, si sono occupati di prendere in consegna il  materiale e mettere in sicurezza la zona. L’arsenale è stato scoperto…

ORDIGNO BELLICO AL RIONE TAORMINA: INIZIANO LE OPERAZIONI DI DISINNESCO, ECCO COME RIMANERE AGGIORNATI

Si chiama BOMBAMESSINA, ed è la pagina facebook che l’amministrazione ha deciso di creare per permettere a tutti i cittadini di essere costantemente aggiornati sulle operazioni di bonifica dell’ordigno bellico ritrovato durante dei lavori in un cantiere Iacp. Le prime notizie giunte dalla Sala Operativa allestita in Prefettura rasserenano rispetto ai tempi previsti. “L’esercito comunica di…

Ricordata la Battaglia di Monte Marrone (31 marzo 1944)

di Marcello LonghinSi è svolta mercoledì 9 aprile presso il Giardino dedicato al Corpo Italiano di Liberazione, alla presenza di autorità civili, militari e religiose, la cerimonia commemorativa del 70° anniversario della Battaglia di Monte Marrone (31 marzo 1944). Alla cerimonia era presente anche una rappresentanza degli studenti della vicina Scuola media statale “Amedeo Peyron”.La notte…

Cori, 70° anniversario del terzo bombardamento sul paese

70° anniversario dei bombardamenti alleati su Cori. Dopo quelli di gennaio e febbraio, un terzo devastante bombardamento si riversò sulla città la sera del 12 aprile 1944, in contrada “Colle Nino”, dove furono colpite le capanne e le tende, rifugio di numerose famiglie di sfollati. Come emerge dai documenti dell’Archivio Storico Comunale, sul posto giunsero…

È la spoletta il cuore della bomba. «Ecco come si fa a disinnescarla»

C’è sempre un alone di mistero che circonda l’entourage che si occupa di disinnescare un ordigno. Messina, soltanto nel periodo della Seconda Guerra Mondiale, è stata vittima di 2.805 bombardamenti angloamericani aerei e 4 navali per cui rientra di diritto tra le città a rischio ritrovamento di ordigni bellici inesplosi. Nel corso di lavori sul…