70° Anniversario del bombardamento di Impruneta del 27 e 28 luglio 1944

Si rinnova anche quest’anno l’appuntamento con la memoria per commemorare il 70° anniversario del bombardamento aereo su Impruneta, per ricordare gli eventi che nel Luglio del 1944 colpirono con tanta violenza la popolazione Imprunetina.La celebrazione inizierà con un momento di raccolta e preghiera a suffragio dei caduti nella celebrazione della Santa Messa di Domenica 27 luglio alle…

Rifugi anti-bombardamento dei civili ad Acquarola, ricostruiamo la loro storia

Esattamente 70 anni fa era un’estate torrida per Cesena: non erano le temperature a preoccupare, ma le “precipitazioni”, quelle delle bombe che piovevano dal cielo, le bombe della Seconda Guerra Mondiale. Il primo bombardamento avvenne il 13 maggio 1944 alle ore 14,45 mentre l’ultimo, a città oramai liberata, avvenne il giorno 11 dicembre 1944 ad…

70° Anniversario del bombardamento di Impruneta del 27 e 28 luglio 1944

Si rinnova anche quest’anno l’appuntamento con la memoria per commemorare il 70° anniversario del bombardamento aereo su Impruneta, per ricordare gli eventi che nel Luglio del 1944 colpirono con tanta violenza la popolazione Imprunetina.La celebrazione inizierà con un momento di raccolta e preghiera a suffragio dei caduti nella celebrazione della Santa Messa di Domenica 27 luglio alle…

Rifugi anti-bombardamento dei civili ad Acquarola, ricostruiamo la loro storia

Esattamente 70 anni fa era un’estate torrida per Cesena: non erano le temperature a preoccupare, ma le “precipitazioni”, quelle delle bombe che piovevano dal cielo, le bombe della Seconda Guerra Mondiale. Il primo bombardamento avvenne il 13 maggio 1944 alle ore 14,45 mentre l’ultimo, a città oramai liberata, avvenne il giorno 11 dicembre 1944 ad…

Ordigno bellico fatto brillare in sicurezza

POGGIO RENATICO. In tranquillità, sicurezza e rapidità si sono svolte, martedì mattina, le operazioni per far brillare il proiettile di artiglieria contraerea che, nei giorni scorsi, era stato rinvenuto sottoterra durante i lavori di manutenzione in un capannone della centrale biogas. Il luogo del rinvenimento non si prestava, causa lo spazio ridotto, per far esplodere il…

Ordigno bellico fatto brillare in sicurezza

POGGIO RENATICO. In tranquillità, sicurezza e rapidità si sono svolte, martedì mattina, le operazioni per far brillare il proiettile di artiglieria contraerea che, nei giorni scorsi, era stato rinvenuto sottoterra durante i lavori di manutenzione in un capannone della centrale biogas. Il luogo del rinvenimento non si prestava, causa lo spazio ridotto, per far esplodere il…

COLOMBIA: LE FARC NON ABBANDONANO LE MINE ANTIUOMO, L’ACCUSA DELL’ESERCITO

di Luca PistoneIl piano “Renacer” delle Farc (Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia), tracciato nel 2008 dall’ex leader Alfonso Cano – nome di battaglia di Guillermo León Sáenz, rimasto ucciso in uno scontro con l’esercito colombiano nel novembre 2011 – prevede che tutti i blocchi della guerriglia proteggano le aree sotto il loro controllo con mine…

Strage del duomo, il programma delle celebrazioni per il 70° anniversario

Il 22 luglio non è mai un giorno qualunque a San Miniato. Quel giorno infatti la città fu colpita dalla immane tragedia della ‘strage del duomo’ del 1944, dove morirono 55 persone. Dibattiti, polemiche, libri e inchieste si sono succedete per decenni per stabilire chi avesse ‘cannoneggiato’ in quel luglio di 70 anni fa. La…

COLOMBIA: LE FARC NON ABBANDONANO LE MINE ANTIUOMO, L’ACCUSA DELL’ESERCITO

di Luca Pistone Il piano “Renacer” delle Farc (Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia), tracciato nel 2008 dall’ex leader Alfonso Cano – nome di battaglia di Guillermo León Sáenz, rimasto ucciso in uno scontro con l’esercito colombiano nel novembre 2011 – prevede che tutti i blocchi della guerriglia proteggano le aree sotto il loro controllo con…

Strage del duomo, il programma delle celebrazioni per il 70° anniversario

Il 22 luglio non è mai un giorno qualunque a San Miniato. Quel giorno infatti la città fu colpita dalla immane tragedia della ‘strage del duomo’ del 1944, dove morirono 55 persone. Dibattiti, polemiche, libri e inchieste si sono succedete per decenni per stabilire chi avesse ‘cannoneggiato’ in quel luglio di 70 anni fa. La…

Al via le operazioni di disinnesco di un ordigno a Montagnareale

MONTAGNAREALE (MESSINA) – Sono cominciate alle 9.30 di stamane a Montagnareale (Me) le attività di bonifica della bomba d’aereo della Seconda Guerra Mondiale trovata nei giorni scorsi in contrada Buccia. Ad operare sull’ordigno bellico – da 250 libbre, di fabbricazione britannica – sono gli specialisti del 4/o Reggimento Genio Guastatori di Palermo, coordinati dal capitano…

Al via le operazioni di disinnesco di un ordigno a Montagnareale

MONTAGNAREALE (MESSINA) – Sono cominciate alle 9.30 di stamane a Montagnareale (Me) le attività di bonifica della bomba d’aereo della Seconda Guerra Mondiale trovata nei giorni scorsi in contrada Buccia. Ad operare sull’ordigno bellico – da 250 libbre, di fabbricazione britannica – sono gli specialisti del 4/o Reggimento Genio Guastatori di Palermo, coordinati dal capitano…

Golfo Del Messico: Rinvenuto U-Boat tedesco

Filmati e foto davvero spettacolari, quelle scattate dei mezzi marini della nautiluslive.org. Nel Golfo del Messico un team di scienziati, nel corso di una spedizione, durata più di un mese, grazie all’ausilio di sommergibili guidati da bordo  tra l’altro, rinvengono ad una profondità di quasi 5000 metri, un relitto della seconda guerra mondiale, vale a…

Golfo Del Messico: Rinvenuto U-Boat tedesco

Filmati e foto davvero spettacolari, quelle scattate dei mezzi marini della nautiluslive.org. Nel Golfo del Messico un team di scienziati, nel corso di una spedizione, durata più di un mese, grazie all’ausilio di sommergibili guidati da bordo  tra l’altro, rinvengono ad una profondità di quasi 5000 metri, un relitto della seconda guerra mondiale, vale a…

Ordigni bellici: vietato toccare

MONTEBELLUNA – UDINE “Operiamo ogni giorno in tutto il Friuli e nelle province di Treviso e Venezia, bonificando più di 1.500 ordigni l’anno, in interventi che, nel solo 2013, hanno superato quota 460”. A parlare è il Ten. Col. Stefano Venuti, capo degli artificieri del 3° Reggimento genio guastatori di Udine, una delle sette unità dell’Arma del…

Ordigni bellici: vietato toccare

MONTEBELLUNA – UDINE “Operiamo ogni giorno in tutto il Friuli e nelle province di Treviso e Venezia, bonificando più di 1.500 ordigni l’anno, in interventi che, nel solo 2013, hanno superato quota 460”. A parlare è il Ten. Col. Stefano Venuti, capo degli artificieri del 3° Reggimento genio guastatori di Udine, una delle sette unità dell’Arma del…

Trovato con un ordigno bellico anticarro

 I carabinieri di Vejano con la collaborazione dei colleghi di Oriolo Romano hanno arrestato un uomo del luogo, già conosciuto dalle forze dell’ordine, poiché a seguito di perquisizione è stato trovato in possesso di un ordigno bellico anticarro ben conservato. Fonte: http://www.tusciaweb.eu/2014/07/trovato-ordigno-bellico-anticarro/

Trovato con un ordigno bellico anticarro

 I carabinieri di Vejano con la collaborazione dei colleghi di Oriolo Romano hanno arrestato un uomo del luogo, già conosciuto dalle forze dell’ordine, poiché a seguito di perquisizione è stato trovato in possesso di un ordigno bellico anticarro ben conservato. Fonte: http://www.tusciaweb.eu/2014/07/trovato-ordigno-bellico-anticarro/

Grande Guerra: Trentino, a 3. 629 m nasce il Museo di Alta quota

(AGI)- Trento, 12 lug. – Nell’anno del Centenario della Grande Guerra, Punta Linke, nel gruppo Ortles-Cevedale a 3.629 m di altitudine, torna a vivere in un museo d’alta quota: nei suoi cunicoli non transitano piu’ soldati e munizioni ma turisti “armati”, tutt’al piu’, di zaino e macchina fotografica. Punta Linke fu durante la Prima Guerra…

I genieri russi hanno disinnescato più di 200 munizioni in Serbia

“Questo è il nostro tradizionale lavoro, ogni anno veniamo in Serbia nel quadro dell’accordo”, ha detto Stepanov. “Abbiamo contatti stretti con i colleghi serbi nell’organizzazione di attività congiunte”, ha sottolineato il vice ministro. Il Ministero dal 2008 sta sminando il territorio della Serbia e nella zona della città di Paracin a 150 km a sud…

“Una guerra finita, ma una pace ancora lontana”. Intervista a Emmanuel Pesi sul suo saggio

Intervista di Nazareno Giusti LUCCA, 12 luglio – Fino a poco tempo fa, quella del profondo dopo guerra a Lucca e provincia era una storia ancora tutta da scrivere. Ora questa lacuna è stata colmata grazie a un’intelligente e approfondito saggio dello storico e ricercatore Emmanuel Pesi ed edito da Maria Pacini Fazzi: “Dalla guerra alla democrazia”. Il libro, uscito e presentato lo scorso…

Trovata bomba inesplosa a Poggio

Poggio Renatico. Un ordigno bellico inesploso è stato ritrovato da alcuni operai mentre eseguivano dei lavori di ristrutturazione all’interno di un capannone della centrale biogas di Poggio lo scorso 27 giugno. Martedì 15 luglio, con l’intervento del comando delle forze di difesa interregionale nord e delle proprie ditte specializzate, la bomba verrà fatta brillare dopo la fase di…

Grande Guerra: Trentino, a 3. 629 m nasce il Museo di Alta quota

(AGI)- Trento, 12 lug. – Nell’anno del Centenario della Grande Guerra, Punta Linke, nel gruppo Ortles-Cevedale a 3.629 m di altitudine, torna a vivere in un museo d’alta quota: nei suoi cunicoli non transitano piu’ soldati e munizioni ma turisti “armati”, tutt’al piu’, di zaino e macchina fotografica. Punta Linke fu durante la Prima Guerra…

I genieri russi hanno disinnescato più di 200 munizioni in Serbia

“Questo è il nostro tradizionale lavoro, ogni anno veniamo in Serbia nel quadro dell’accordo”, ha detto Stepanov. “Abbiamo contatti stretti con i colleghi serbi nell’organizzazione di attività congiunte”, ha sottolineato il vice ministro. Il Ministero dal 2008 sta sminando il territorio della Serbia e nella zona della città di Paracin a 150 km a sud…

“Una guerra finita, ma una pace ancora lontana”. Intervista a Emmanuel Pesi sul suo saggio

Intervista di Nazareno Giusti LUCCA, 12 luglio – Fino a poco tempo fa, quella del profondo dopo guerra a Lucca e provincia era una storia ancora tutta da scrivere. Ora questa lacuna è stata colmata grazie a un’intelligente e approfondito saggio dello storico e ricercatore Emmanuel Pesi ed edito da Maria Pacini Fazzi: “Dalla guerra alla democrazia”. Il libro, uscito e presentato lo scorso…

Trovata bomba inesplosa a Poggio

Poggio Renatico. Un ordigno bellico inesploso è stato ritrovato da alcuni operai mentre eseguivano dei lavori di ristrutturazione all’interno di un capannone della centrale biogas di Poggio lo scorso 27 giugno. Martedì 15 luglio, con l’intervento del comando delle forze di difesa interregionale nord e delle proprie ditte specializzate, la bomba verrà fatta brillare dopo la fase di…

Pourrain esplode un residuato bellico.

  Pourrain: un uomo residente nella città, mentre maneggia una granata di fabbricazione tedesca, risalente alla seconda guerra mondiale, è investito dalle schegge prodotte dall’esplosione del residuato bellico. Sul posto giungono i primi soccorsi. I Vigli del Fuoco, trasportano l’uomo presso l’ospedale di Auxerre. Le forze dell’Ordine rinvengono nel garage altri colpi d’artiglieria. Fonte:  http://www.lyonne.fr/yonne/actualite/pays/puisaye/2014/07/11/un-homme-grievement-blesse-dans-l-explosion-d-un-obus_11078157.html 

Pourrain esplode un residuato bellico.

  Pourrain: un uomo residente nella città, mentre maneggia una granata di fabbricazione tedesca, risalente alla seconda guerra mondiale, è investito dalle schegge prodotte dall’esplosione del residuato bellico. Sul posto giungono i primi soccorsi. I Vigli del Fuoco, trasportano l’uomo presso l’ospedale di Auxerre. Le forze dell’Ordine rinvengono nel garage altri colpi d’artiglieria. Fonte:  http://www.lyonne.fr/yonne/actualite/pays/puisaye/2014/07/11/un-homme-grievement-blesse-dans-l-explosion-d-un-obus_11078157.html 

Trovato a Pietrasecca ordigno bellico, disposta la rimozione dagli artificieri

Carsoli. Un ordigno inesploso risalente al periodo della seconda guerra mondiale,  è stato rinvenuto all’interno di Pietrasecca, frazione del Comune di Carsoli. Il ritrovamento presenta caratteristiche piuttosto misteriose in quanto la “bomba” era posizionata al bordo di una stradina interna a cui si accede dalla Piazza principale del grazioso paese situato sulla Tiburtina Valeria. Immediatamente…

Trovato a Pietrasecca ordigno bellico, disposta la rimozione dagli artificieri

Carsoli. Un ordigno inesploso risalente al periodo della seconda guerra mondiale,  è stato rinvenuto all’interno di Pietrasecca, frazione del Comune di Carsoli. Il ritrovamento presenta caratteristiche piuttosto misteriose in quanto la “bomba” era posizionata al bordo di una stradina interna a cui si accede dalla Piazza principale del grazioso paese situato sulla Tiburtina Valeria. Immediatamente…

Esplose le granate sequestrate a Cecchetto

di Enzo Favero MONTEBELLUNA. Cinque delle sei granate della prima guerra mondiale trovate sotto le mattonelle nel giardino di casa Cecchetto a Caonada sono state fatte esplodere ieri nella cava Biasuzzi a Busta. In tarda mattinata dal comando carabinieri di via Sansovino è partita una colonna di mezzi, con ambulanza, protezione civile, carabinieri e artificieri…

Esplose le granate sequestrate a Cecchetto

di Enzo Favero MONTEBELLUNA. Cinque delle sei granate della prima guerra mondiale trovate sotto le mattonelle nel giardino di casa Cecchetto a Caonada sono state fatte esplodere ieri nella cava Biasuzzi a Busta. In tarda mattinata dal comando carabinieri di via Sansovino è partita una colonna di mezzi, con ambulanza, protezione civile, carabinieri e artificieri…

Sminamento in Bosnia, senza fondi continuano le esplosioni

di Hans Von Der Brelie La gamba di Aladin è esplosa su una mina. Aladin ama il calcio: la sua gamba prostetica è piena di ammaccature. Ne ha una di scorta però e dunque, quando l’emergenza chiama, non ha problemi a guidare la macchina…La missione di Aladin è andare a ridare speranza ai superstiti delle mine…

Residuati bellici trovati a Lebba fatti brillare stamattina in mare

Operazione di brillamento di residuati bellici questa mattina nel mare di Vasto. Nelle acque antistanti la foce del fiume Lebba erano stati rinvenuti alcune munizioni, presumibilmente risalenti alla seconda guerra mondiale: 1 mortaio inglese da 81 mm, 1 proietto da 76 mm, 1 proietto da 56 mm, bossolame vario ed una cassetta di munizionamento di…

Ritrovato ordigno bellico a Vittoria

Rinvenuto in V.le Europa a Vittoria un ordigno bellico risalente alla seconda guerra mondiale. Da un primo screening si tratterebbe di un ordigno aereo, la zona è stata isolata. Ora si attendono  gli artificieri che devono effettuare le operazioni di disinnesco e recupero. Fonte: http://www.ragusatg.it/2014/07/11/ritrovato-ordigno-bellico-a-vittoria-foto/ http://www.ragusatg.it/   FOTO FRANCO ASSENZA http://www.ragusatg.it/   FOTO FRANCO ASSENZA Nel…

Sminamento in Bosnia, senza fondi continuano le esplosioni

di Hans Von Der Brelie La gamba di Aladin è esplosa su una mina. Aladin ama il calcio: la sua gamba prostetica è piena di ammaccature. Ne ha una di scorta però e dunque, quando l’emergenza chiama, non ha problemi a guidare la macchina… La missione di Aladin è andare a ridare speranza ai superstiti delle…

Residuati bellici trovati a Lebba fatti brillare stamattina in mare

Operazione di brillamento di residuati bellici questa mattina nel mare di Vasto. Nelle acque antistanti la foce del fiume Lebba erano stati rinvenuti alcune munizioni, presumibilmente risalenti alla seconda guerra mondiale: 1 mortaio inglese da 81 mm, 1 proietto da 76 mm, 1 proietto da 56 mm, bossolame vario ed una cassetta di munizionamento di…

Ritrovato ordigno bellico a Vittoria

Rinvenuto in V.le Europa a Vittoria un ordigno bellico risalente alla seconda guerra mondiale. Da un primo screening si tratterebbe di un ordigno aereo, la zona è stata isolata. Ora si attendono  gli artificieri che devono effettuare le operazioni di disinnesco e recupero. Fonte: http://www.ragusatg.it/2014/07/11/ritrovato-ordigno-bellico-a-vittoria-foto/ http://www.ragusatg.it/   FOTO FRANCO ASSENZA http://www.ragusatg.it/   FOTO FRANCO ASSENZA Nel…

Augusta. I palombari della Marina mapperanno i fondali in un nuovo progetto di sicurezza

Gianni CataniaPer il porto di Augusta il Comando Marittimo Sicilia ha preparato un progetto realtivo al programma operativo nazionale “Port and CoastalSurvey” (PON-PACS). Con il finanziamento della Ue, la Marina Militare si prefigge l’obiettivo di garantire il libero e sicuro utilizzo delle vie di comunicazione marittime, con riguardo soprattutto  alla sicurezza delle aree portuali e costiere. Gli…

PIOMBINO: IL PORTO BONIFICATO DA ORDIGNI E VELENI

di Giuseppe Trinchini Le bonifiche inizieranno con la la rimozione di abbondante materiale bellico della 2° guerra mondiale individuato in dodici punti del fondale dell’avamporto, e nel risanamento di due vasche di raccolta delle Acciaierie con presenza di metalli pesanti e carbone. Il dragaggio vero e proprio inizierà il 16 luglio con due grossi mezzi che…

Augusta. I palombari della Marina mapperanno i fondali in un nuovo progetto di sicurezza

Gianni Catania Per il porto di Augusta il Comando Marittimo Sicilia ha preparato un progetto realtivo al programma operativo nazionale “Port and CoastalSurvey” (PON-PACS). Con il finanziamento della Ue, la Marina Militare si prefigge l’obiettivo di garantire il libero e sicuro utilizzo delle vie di comunicazione marittime, con riguardo soprattutto  alla sicurezza delle aree portuali e…

PIOMBINO: IL PORTO BONIFICATO DA ORDIGNI E VELENI

di Giuseppe Trinchini Le bonifiche inizieranno con la la rimozione di abbondante materiale bellico della 2° guerra mondiale individuato in dodici punti del fondale dell’avamporto, e nel risanamento di due vasche di raccolta delle Acciaierie con presenza di metalli pesanti e carbone. Il dragaggio vero e proprio inizierà il 16 luglio con due grossi mezzi che…

Bombe da mortaio in un cantiere

di Matteo Radogna San Giorgio di Piano (Bologna), 11 luglio 2014 – QUATTRO proiettili da mortaio, risalenti alla seconda Guerra Mondiale e appartenenti all’esercito tedesco, sono stati ritrovati in via Torricella, nella piccola frazione di Gherghenzano a San Giorgio di Piano. Gli ordigni sono stati ritrovati dagli operai che stavano scavando per l’interramento di un cavo elettrico. Immediatamente sono stati allertati…

Caonada, un super esperto per disinnescare l’arsenale

di Enzo Favero MONTEBELLUNA. Terminata la bonifica del garage e del giardino di casa Cecchetto in via Cal di Mezzo, adesso si sta organizzando il brillamento delle granate sepolte sotto le mattonelle. Sei in tutto e probabilmente saranno fatte esplodere giovedì dagli artificieri nella cava Biasuzzi a Busta. Tranne una. C’è il sospetto che una…

Bombe da mortaio in un cantiere

di Matteo Radogna San Giorgio di Piano (Bologna), 11 luglio 2014 – QUATTRO proiettili da mortaio, risalenti alla seconda Guerra Mondiale e appartenenti all’esercito tedesco, sono stati ritrovati in via Torricella, nella piccola frazione di Gherghenzano a San Giorgio di Piano. Gli ordigni sono stati ritrovati dagli operai che stavano scavando per l’interramento di un cavo elettrico. Immediatamente sono stati allertati…

Caonada, un super esperto per disinnescare l’arsenale

di Enzo Favero MONTEBELLUNA. Terminata la bonifica del garage e del giardino di casa Cecchetto in via Cal di Mezzo, adesso si sta organizzando il brillamento delle granate sepolte sotto le mattonelle. Sei in tutto e probabilmente saranno fatte esplodere giovedì dagli artificieri nella cava Biasuzzi a Busta. Tranne una. C’è il sospetto che una…

Nella cascina in ristrutturazione spunta l’arsenale di guerra

Un mitragliatore, cinque pistole, 18 bombe a mano e centinaia di cartucce: è un vero e proprio arsenale da guerra risalente al secondo conflitto mondiale, quello rinvenuto in una cascina in ristrutturazione di Trecate. Sul posto sono intervenuti gli esperti del 32simo Reggimento Genio della Brigata Alpina Taurinense, che hanno neutralizzato le armi. Si tratta per…

Nella cascina in ristrutturazione spunta l’arsenale di guerra

Un mitragliatore, cinque pistole, 18 bombe a mano e centinaia di cartucce: è un vero e proprio arsenale da guerra risalente al secondo conflitto mondiale, quello rinvenuto in una cascina in ristrutturazione di Trecate. Sul posto sono intervenuti gli esperti del 32simo Reggimento Genio della Brigata Alpina Taurinense, che hanno neutralizzato le armi. Si tratta per…