Trova un ordigno bellico in garage e lo consegna ai Carabinieri

CASATENOVO – Una scoperta a dir poco pericolosa quella compiuta nella mattinata di martedì da un uomo residente a Casatenovo ed impegnato a ripulire il box della fidanzata a Predabissi Vizzolo, comune del milanese: con grande sorpresa, è spuntato un proiettile di contraerea da 37mm.L’uomo ha consegnato l’ordigno direttamente nelle mani dei carabinieri di Casatenovo…

Trova un ordigno bellico in garage e lo consegna ai Carabinieri

CASATENOVO – Una scoperta a dir poco pericolosa quella compiuta nella mattinata di martedì da un uomo residente a Casatenovo ed impegnato a ripulire il box della fidanzata a Predabissi Vizzolo, comune del milanese: con grande sorpresa, è spuntato un proiettile di contraerea da 37mm. L’uomo ha consegnato l’ordigno direttamente nelle mani dei carabinieri di…

FORMIA, GLI OPERATORI DEL PARCO TROVANO UNA BOMBA DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE

E’ stato un ritrovamente casuale. Gli operatori del Parco Riviera di Ulisse, alle 12 e 30 di oggi, martedì, hanno rinvenuto – sembrerebbe proprio all’interno dell’area protetta – una bomba da esercitazione. L’ordigno si trovava sotto un albero, nella frazione di Gianola. Si tratta di una “Srcm modello 35″ , rappresentava la nuova generazione di…

Rivenuto ordigno bellico a Porto Ercole, interdetto passaggio a imbarcazioni

Porto Ercole (Grosseto). Grosso e sferico. E’ probabilmente un “ricordo” lasciato dal secondo conflitto mondiale l’ordigno ritrovato oggi  sulla spiaggia delle Pietrine a Porto Ercole. A mettere in sicurezza la zona la Guardia Costiera, che ha interdetto  il passaggio e la sosta a qualsiasi tipo di imbarcazione. Lo specchio di mare interdetto misura un raggio di 50…

FORMIA, GLI OPERATORI DEL PARCO TROVANO UNA BOMBA DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE

E’ stato un ritrovamente casuale. Gli operatori del Parco Riviera di Ulisse, alle 12 e 30 di oggi, martedì, hanno rinvenuto – sembrerebbe proprio all’interno dell’area protetta – una bomba da esercitazione. L’ordigno si trovava sotto un albero, nella frazione di Gianola. Si tratta di una “Srcm modello 35″ , rappresentava la nuova generazione di…

Rivenuto ordigno bellico a Porto Ercole, interdetto passaggio a imbarcazioni

Porto Ercole (Grosseto). Grosso e sferico. E’ probabilmente un “ricordo” lasciato dal secondo conflitto mondiale l’ordigno ritrovato oggi  sulla spiaggia delle Pietrine a Porto Ercole. A mettere in sicurezza la zona la Guardia Costiera, che ha interdetto  il passaggio e la sosta a qualsiasi tipo di imbarcazione. Lo specchio di mare interdetto misura un raggio di 50…

Giugno ’43, Salerno scopre la guerra

Giuseppe D’Angelo(Docente di Storia Contemporanea – Università di Salerno)La guerra irrompe in una città sonnacchiosa, che a stento sino allora ne è stata toccata e che, il più delle volte, l’ha vissuta in maniera quasi privata, chiusa nel dolore di lutti lontani, accaduti altrove. La guerra riguarda altre città, in primo luogo Napoli, sulla quale…

L’Elba ricorda l’Andrea Sgarallino e le sue vittime

ISOLA D’ELBA – Ricorrono quest’anno i settantanni dall’affondamento dell’Andrea Sgarallino. Lo ricorda il Comitato Sgarallino in questa nota che anticipa la gornata di commemorazione che l’Elba si prepara a ricordare. “Il 22 settembre di 70 anni fa, accadeva il più tragico episodio che l’Elba avrebbe dovuto subire durante la Seconda Guerra Mondiale. Il Piroscafo Andrea…

Giugno ’43, Salerno scopre la guerra

Giuseppe D’Angelo(Docente di Storia Contemporanea – Università di Salerno) La guerra irrompe in una città sonnacchiosa, che a stento sino allora ne è stata toccata e che, il più delle volte, l’ha vissuta in maniera quasi privata, chiusa nel dolore di lutti lontani, accaduti altrove. La guerra riguarda altre città, in primo luogo Napoli, sulla…

L’Elba ricorda l’Andrea Sgarallino e le sue vittime

ISOLA D’ELBA – Ricorrono quest’anno i settantanni dall’affondamento dell’Andrea Sgarallino. Lo ricorda il Comitato Sgarallino in questa nota che anticipa la gornata di commemorazione che l’Elba si prepara a ricordare. “Il 22 settembre di 70 anni fa, accadeva il più tragico episodio che l’Elba avrebbe dovuto subire durante la Seconda Guerra Mondiale. Il Piroscafo Andrea…

Bombe su Bolzano

Paolo Bill ValenteChi avesse letto la prima pagina dei quotidiani di Bolzano il 1° settembre 1943 vi avrebbe trovato la notizia, in apertura, dell’abbattimento di cinquanta aviogetti sui cieli italiani da parte dell’esercito tedesco e di “efficaci attacchi aerei sul porto di Augusta”. Avvenimenti geograficamente lontani. Ma il giorno dopo, 2 settembre, per la popolazione…

A Trento 70/o anniversario bombe Portela

(ANSA) – TRENTO, 2 SET – Istituzioni, forze dell’ordine e i familiari dei caduti della seconda guerra mondiale, hanno celebrato il 70/o anniversario della Portela. Fu il bombardamento del Brennero, avvenuto il 2 settembre 1943 per mano degli Alleati contro le truppe tedesche in Italia. Quel giorno due quartieri di Trento, la Portéla e San…

Bombe su Bolzano

Paolo Bill Valente Chi avesse letto la prima pagina dei quotidiani di Bolzano il 1° settembre 1943 vi avrebbe trovato la notizia, in apertura, dell’abbattimento di cinquanta aviogetti sui cieli italiani da parte dell’esercito tedesco e di “efficaci attacchi aerei sul porto di Augusta”. Avvenimenti geograficamente lontani. Ma il giorno dopo, 2 settembre, per la…

A Trento 70/o anniversario bombe Portela

(ANSA) – TRENTO, 2 SET – Istituzioni, forze dell’ordine e i familiari dei caduti della seconda guerra mondiale, hanno celebrato il 70/o anniversario della Portela. Fu il bombardamento del Brennero, avvenuto il 2 settembre 1943 per mano degli Alleati contro le truppe tedesche in Italia. Quel giorno due quartieri di Trento, la Portéla e San…

Forio commemora le vittime del bombardamento dell’otto settembre 1943

Nella notte tra l’8 e 9 settembre 1943, proprio mentre in tutta Italia si festeggiava l’armistizio e l’arrivo delle truppe anglo-americane, a Forio un violento bombardamento distruggeva parte del centro storico, in particolar modo le piccole strade di Via Vecchia e Vico Albergo, inserite in quelli che da qualche anno a questa parte chiamiamo Vicoli…

Forio commemora le vittime del bombardamento dell’otto settembre 1943

Nella notte tra l’8 e 9 settembre 1943, proprio mentre in tutta Italia si festeggiava l’armistizio e l’arrivo delle truppe anglo-americane, a Forio un violento bombardamento distruggeva parte del centro storico, in particolar modo le piccole strade di Via Vecchia e Vico Albergo, inserite in quelli che da qualche anno a questa parte chiamiamo Vicoli…

Gli ordigni bellici fanno sgomberare anche il palazzo Pontificio

di Marco CaroniCASTEL GANDOLFO – Il 10 settembre saranno circa 500 le persone costrette ad abbandonare le proprie abitazioni per la rimozione delle due pesanti bombe da aereo emerse dalle acque del lago in ritirataSgombero in vista anche per il palazzo Pontificio di Castel Gandolfo in vista delle operazioni di rimozione delle due bombe da…

Gli ordigni bellici fanno sgomberare anche il palazzo Pontificio

di Marco Caroni CASTEL GANDOLFO – Il 10 settembre saranno circa 500 le persone costrette ad abbandonare le proprie abitazioni per la rimozione delle due pesanti bombe da aereo emerse dalle acque del lago in ritirata Sgombero in vista anche per il palazzo Pontificio di Castel Gandolfo in vista delle operazioni di rimozione delle due…

Contadino trova ordigno della seconda guerra mondiale sul proprio terreno

di Alessandro MarchiFRANCAVILLA – Rinvenuto nei giorni scorsi un ordigno bellico inesploso, probabilmente risalente alla seconda guerra mondiale, in contrada Valone a Francavilla al Mare. Sono intervenuti i carabinieri che hanno delimitato l’area in attesa dell’intervento degli artificieri. L’ordigno è stato ritrovato alcuni giorni fa dal proprietario del terreno che mentre fresava il campo ha…

Contadino trova ordigno della seconda guerra mondiale sul proprio terreno

di Alessandro Marchi FRANCAVILLA – Rinvenuto nei giorni scorsi un ordigno bellico inesploso, probabilmente risalente alla seconda guerra mondiale, in contrada Valone a Francavilla al Mare. Sono intervenuti i carabinieri che hanno delimitato l’area in attesa dell’intervento degli artificieri. L’ordigno è stato ritrovato alcuni giorni fa dal proprietario del terreno che mentre fresava il campo…

Bari. Trovato in mare siluro della Seconda Guerra Mondiale

I sommozzatori della Guardia di Finanza di Bari, durante una normale attività di ispezione subacquea della costa, hanno trovato, nelle acque antistanti Bisceglie ad una profondità di 15 metri, un ordigno bellico tipo siluro, verosimilmente risalente alla seconda guerra mondiale. L’arma è stata immediatamente sottoposta a sequestro. Nelle adiacenze del siluro, sul fondo del mare,…

Bari. Trovato in mare siluro della Seconda Guerra Mondiale

I sommozzatori della Guardia di Finanza di Bari, durante una normale attività di ispezione subacquea della costa, hanno trovato, nelle acque antistanti Bisceglie ad una profondità di 15 metri, un ordigno bellico tipo siluro, verosimilmente risalente alla seconda guerra mondiale. L’arma è stata immediatamente sottoposta a sequestro. Nelle adiacenze del siluro, sul fondo del mare,…

Trento 1940-1945. I testimoni raccontano – Di Nadia Mariz

A più di settant’anni dall’inizio della Seconda guerra mondiale, il volume racconta gli accadimenti verificatisi a Trento tra il 1940 e il 1945, un parallelismo storico tra la Grande Storia e quella della nostra città, un percorso trasversale in un periodo storico complesso e articolato. Attraverso oltre cinquanta interviste, sono gli anziani di oggi, bambini…

Messina, domani CittadinanzAttiva ricorda l’anniversario dei bombardamenti

Domani, 1 settembre 2013, sarà il settantesimo anniversario dei bombardamenti su Messina. Per questo, CittadinanzAttiva Messina promuove, nell’area militare abbandonata di Campo Italia, “un incontro che, nel ricordare il contributo che gli eroici artiglieri, tra cui moltissimi messinesi, diedero alla difesa antiarea di Messina  attraverso fatti, testimonianze e documenti a cura di Giuseppe Pracanica, Giovanni Bolignani,…

Pisa non dimentica 31 agosto-9 settembre 2013

Pisa non dimentica 31 agosto-9 settembre 2013: programma„ Un programma che dura tutto l’anno ma che vede nel mese di settembre numerose ricorrenze e cerimonie. E’ ‘Pisa non dimentica’ che anche quest’anno prevede un fitto calendario di iniziative in programma dal 31 agosto al 9 settembre.“Un programma per non dimenticare – sottolinea l’assessore Marilù Chiofalo…

Il Comune celebra il 70° anniversario del primo bombardamento su Pescara

“Una drammatica pioggia di morte arrivata dal cielo, quella lanciata il 31 agosto 1943 dai B-24 del 376° Bombardment Group dell’aeronautica americana, una devastazione totale che in pochi attimi ha sventrato il centro cittadino, portando morte e distruzione in via Nicola Fabrizi, via Firenze, radendo al suolo anche il Palazzo del Governo. Pescara domani ricorderà…

Una giornata di commemorazione per le vittime dei bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale

di Luisa Novorio Avezzano – Le vittime dei bombardamenti aerei, durante il grande conflitto bellico, verrano ricordate dalla sezione di Mondolfo della Associazione Nazionale Famiglie Caduti e Dispersi in Guerra che presenziarà in Abruzzo a varie cerimonie commemorative.Verrà celebrata una messa a suffragio dei caduti di Celano, i seguito la delegazione dell’ANFCDG si recherà ad Avezzano.“Scelta…

Trento 1940-1945. I testimoni raccontano – Di Nadia Mariz

A più di settant’anni dall’inizio della Seconda guerra mondiale, il volume racconta gli accadimenti verificatisi a Trento tra il 1940 e il 1945, un parallelismo storico tra la Grande Storia e quella della nostra città, un percorso trasversale in un periodo storico complesso e articolato. Attraverso oltre cinquanta interviste, sono gli anziani di oggi, bambini…

Messina, domani CittadinanzAttiva ricorda l’anniversario dei bombardamenti

Domani, 1 settembre 2013, sarà il settantesimo anniversario dei bombardamenti su Messina. Per questo, CittadinanzAttiva Messina promuove, nell’area militare abbandonata di Campo Italia, “un incontro che, nel ricordare il contributo che gli eroici artiglieri, tra cui moltissimi messinesi, diedero alla difesa antiarea di Messina  attraverso fatti, testimonianze e documenti a cura di Giuseppe Pracanica, Giovanni Bolignani,…

Pisa non dimentica 31 agosto-9 settembre 2013

Pisa non dimentica 31 agosto-9 settembre 2013: programma„ Un programma che dura tutto l’anno ma che vede nel mese di settembre numerose ricorrenze e cerimonie. E’ ‘Pisa non dimentica’ che anche quest’anno prevede un fitto calendario di iniziative in programma dal 31 agosto al 9 settembre. “Un programma per non dimenticare – sottolinea l’assessore Marilù…

Il Comune celebra il 70° anniversario del primo bombardamento su Pescara

“Una drammatica pioggia di morte arrivata dal cielo, quella lanciata il 31 agosto 1943 dai B-24 del 376° Bombardment Group dell’aeronautica americana, una devastazione totale che in pochi attimi ha sventrato il centro cittadino, portando morte e distruzione in via Nicola Fabrizi, via Firenze, radendo al suolo anche il Palazzo del Governo. Pescara domani ricorderà…

Una giornata di commemorazione per le vittime dei bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale

di Luisa Novorio Avezzano – Le vittime dei bombardamenti aerei, durante il grande conflitto bellico, verrano ricordate dalla sezione di Mondolfo della Associazione Nazionale Famiglie Caduti e Dispersi in Guerra che presenziarà in Abruzzo a varie cerimonie commemorative. Verrà celebrata una messa a suffragio dei caduti di Celano, i seguito la delegazione dell’ANFCDG si recherà ad…

Dal Molin, disinnescati 24 ordigni

VICENZA – Si sono concluse le operazioni di recupero, trasporto e disinnesco delle 24 bombe d’aereo, residuati bellici della Seconda guerra mondiale, rinvenute nel cantiere dell’area dell’ex aeroporto Dal Molin a Vicenza. Le attività, coordinate dalla prefettura con il supporto del Comune di Vicenza e delle forze dell’ordine, hanno visto impegnate, per undici giorni consecutivi…

Dal Molin, disinnescati 24 ordigni

VICENZA – Si sono concluse le operazioni di recupero, trasporto e disinnesco delle 24 bombe d’aereo, residuati bellici della Seconda guerra mondiale, rinvenute nel cantiere dell’area dell’ex aeroporto Dal Molin a Vicenza. Le attività, coordinate dalla prefettura con il supporto del Comune di Vicenza e delle forze dell’ordine, hanno visto impegnate, per undici giorni consecutivi…

Al Forte Pozzacchio si rivive la Grande Guerra Eventi a Trento

    Al Forte Pozzacchio si rivive la Grande Guerra Eventi a Trento„ Domenica 1 settembre si rivive la Grande Guerra al Forte Pozzacchio. Il Festival “Tra le rocce e il cielo” propone il progetto “Abbracciami forte” per riportare alla memoria i truci avvenimenti della guerra raccontati attraverso gli occhi degli anziani che l’hanno vissuta…

A villa Morassuti la stanza segreta delle armi naziste

Si tratta di una pistola mitragliatrice, sette caricatori, una pistola Mauser Luger, un otturatore e 312 proiettili calibro 9 per 9. Il materiale è stato rinvenuto in una stanza segreta durante le operazioni di riordino dei locali. La storia narra che in questa villa, immersa in un grande parco, invisibile dalla strada, collocata nella periferia…

Al Forte Pozzacchio si rivive la Grande Guerra Eventi a Trento

    Al Forte Pozzacchio si rivive la Grande Guerra Eventi a Trento„ Domenica 1 settembre si rivive la Grande Guerra al Forte Pozzacchio. Il Festival “Tra le rocce e il cielo” propone il progetto “Abbracciami forte” per riportare alla memoria i truci avvenimenti della guerra raccontati attraverso gli occhi degli anziani che l’hanno vissuta…

Ordigni bellici in mare. Controlli a Selinunte

 Sino al 3 settembre, gli artificieri del Nucleo Sdai della base navale della Marina militare di Augusta saranno a Selinunte per verificare se ci sono  alcuni ordigni bellici segnalati in mare, nelle acque antistanti il pennello a mare, in un fondale di circa due metri e mezzo e nella battigia tra l’Acropoli e il lido…

A villa Morassuti la stanza segreta delle armi naziste

Si tratta di una pistola mitragliatrice, sette caricatori, una pistola Mauser Luger, un otturatore e 312 proiettili calibro 9 per 9. Il materiale è stato rinvenuto in una stanza segreta durante le operazioni di riordino dei locali. La storia narra che in questa villa, immersa in un grande parco, invisibile dalla strada, collocata nella periferia…

Ordigni bellici in mare. Controlli a Selinunte

 Sino al 3 settembre, gli artificieri del Nucleo Sdai della base navale della Marina militare di Augusta saranno a Selinunte per verificare se ci sono  alcuni ordigni bellici segnalati in mare, nelle acque antistanti il pennello a mare, in un fondale di circa due metri e mezzo e nella battigia tra l’Acropoli e il lido…

Associazione “BunkerAndMore

BunkerAndMore è un’Associazione culturale fondata da Stimpfl Daniel e Vincenzo Natidio con la partecipazione di Guerra Antonio ed intende diffondere interesse verso strutture militari abbandonate e siti civili. Lo scopo principale di BunkerAndmore è organizzare eventi e manifestazioni di avventura con i propri soci in luoghi interessanti e affascinanti. Le nostre mete preferite sono i Bunker delle Grandi Guerre, le fortificazioni, strutture civili…

Casalecchio, bonifica ordigno bellico all’Hotel Calzavecchio, oltre 6.000 persone da evacuare

  Gli abitanti della zona interessata dovranno lasciare le abitazioni entro le ore 7,00 del mattino Nello scorso mese di luglio è stato rinvenuto presso l’area di cantiere dell’Hotel Calzavecchio in ristrutturazione un ordigno di fabbricazione americana risalente alla seconda guerra mondiale del peso di circa 240 kg al cui interno sono contenuti circa 120 kg di tritolo. Domenica 8 settembre 2013 avverranno le operazioni di…

Associazione “BunkerAndMore

BunkerAndMore è un’Associazione culturale fondata da Stimpfl Daniel e Vincenzo Natidio con la partecipazione di Guerra Antonio ed intende diffondere interesse verso strutture militari abbandonate e siti civili. Lo scopo principale di BunkerAndmore è organizzare eventi e manifestazioni di avventura con i propri soci in luoghi interessanti e affascinanti. Le nostre mete preferite sono i Bunker delle Grandi Guerre, le fortificazioni, strutture civili…

Casalecchio, bonifica ordigno bellico all’Hotel Calzavecchio, oltre 6.000 persone da evacuare

  Gli abitanti della zona interessata dovranno lasciare le abitazioni entro le ore 7,00 del mattino Nello scorso mese di luglio è stato rinvenuto presso l’area di cantiere dell’Hotel Calzavecchio in ristrutturazione un ordigno di fabbricazione americana risalente alla seconda guerra mondiale del peso di circa 240 kg al cui interno sono contenuti circa 120 kg di tritolo. Domenica 8 settembre 2013 avverranno le operazioni di…

NUOVE OPERAZIONI DI DISINNESCO IN VALFURVA

Fonte: Comando delle Forze Operative Terrestri Data: 28 agosto 2013 Ieri nel comune di Valfurva (SO), quattro pericolosi residuati bellici della prima guerra mondiale sono stati rimossi e neutralizzati a cura degli artificieri del 10° Reggimento Genio Guastatori della Brigata Corazzata “Ariete”. Gli ordigni, quattro granate d’artiglieria italiana con caricamento ad alto esplosivo risalente alla 1^ Guerra…

Residuati bellici in cantina rinvenuti in Viale Italia

La Spezia – Stava svuotando la cantina del suocero deceduto qualche tempo prima ma, la cosa che sicuramente non si aspettava era di trovare un proiettile di mortaio da 81mm e quattro bossoli inermi. La scoperta, questa volta, non è avvenuta in un campo aperto ma in una centralissima cantina nella zona di Viale Italia….

Sfalciano l’erba e trovano bomba Risalente alla 2° guerra mondiale

Bomba della 2° guerra mondiale a Cittadella in via Mottinello„Dopo quasi 70 anni dalla conclusione dell’ultimo conflitto mondiale, durante uno sfalcio d’erba in un campo vicino a un’abitazione è stata ritrovata una bomba del tipo Srcm. Il rinvenimento nella serata di martedì, al civico 1 di via Mottinello a Cittadella. Sul posto sono intervenuti i…

NUOVE OPERAZIONI DI DISINNESCO IN VALFURVA

Fonte: Comando delle Forze Operative Terrestri Data: 28 agosto 2013 Ieri nel comune di Valfurva (SO), quattro pericolosi residuati bellici della prima guerra mondiale sono stati rimossi e neutralizzati a cura degli artificieri del 10° Reggimento Genio Guastatori della Brigata Corazzata “Ariete”. Gli ordigni, quattro granate d’artiglieria italiana con caricamento ad alto esplosivo risalente alla 1^ Guerra…