Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Bomba inesplosa della Seconda Guerra Mondiale riemerge nel letto del torrente Argentina, sul posto gli artificieri

Categories: Bonifica perché

Esercito Italiano

Comando Forze Operative Nord di PadovaComando Forze Operative Sud di NapoliComando Truppe Alpine

La SpeziaSavonaGenova

ImperiaTaggia

Di Davide Avena

Una bomba della Seconda Guerra Mondiale è stata rinvenuta ieri sera alla foce del torrente Argentina a seguito dei lavori di pulizia dell’alveo. L’ordigno, che misura un metro e pesa 450 chili, è contenuto nel camion che da ieri sera è confinato. Sul posto in questo momento ci sono gli artificieri dell’Esercito di Fossano, (32-esimo Reggimento Genio Gustatori FossanoComando Truppe Alpine Bolzano), i Carabinieri e la Guardia Costiera. In loco anche i sindaci dei due comuni confinanti Giorgio Giuffra e Mario Conio. L’ordigno ritrovato non è una novità per questa zona: negli anni infatti sono molti gli artefatti riemersi dovuti ad un costante bombardamento voluto durante il conflitto per colpire i ponti ferroviario e dell’Aurelia. Per ora non si rende necessario evacuare la zona.

Fonte: https://www.rivieratime.news/bomba-inesplosa-della-seconda-guerra-mondiale-riemerge-nel-letto-del-torrente-argentina-sul-posto-gli-artificieri/

Foto: imperianews.it

Valle d’AostaPiemonteLiguriaLombardiaTrentino-Alto AdigeVeneto,

Friuli-Venezia GiuliaEmiliaRomagnaToscanaUmbriaMarcheLazioAbruzzo,

MoliseCampaniaPugliaBasilicataCalabriaSiciliaSardegna

Egregi Editori, il portale biografia di una bomba è orientato ad evidenziare i pericoli causati da residuati bellici, ma l’aspetto più importate consiste nel non avere fini di lucro ma solo quello di diffondere la consapevolezza del rischio dei residuati bellici. Chiediamo scusa se preleviamo le foto dei vostri articoli, ma ci servono per contestualizzare le modalità del rinvenimento. Citeremo sempre fonte e autore della foto. Sicuri di una vostra comprensione vi ringraziamo in anticipo.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
2_4ef5b836a9