Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Bomba della Grande Guerra riaffiora dai lavori sulle condutture a Gorizia

Categories: Bonifica perché

Esercito Italiano

Comando Forze Operative Nord di PadovaComando Forze Operative Sud di NapoliComando Truppe Alpine

TriesteUdinePordenone

Gorizia

E’ durato un paio d’ore l’allarme bomba in via Puccini, a Gorizia, scattato quando alcuni operai della ditta incaricata da Irisacqua di effettuare alcuni lavori sulle condutture, vero le 13.30 hanno rinvenuto l’ordigno, risalente alla Grande guerra. Immediatamente sono arrivate sul posto le Forze dell’Ordine, il Prefetto e l’assessore alla Protezione civile, Francesco Del Sordi ed è stata transennata la strada.  Contestualmente sono stati allertati gli artificieri dell’Esercito (3° Reggimento Guastatori di UdineComando Forze Operative Nord di Padova) che hanno provveduto a rimuovere la bomba, trasportata successivamente in un sito adeguato dove sarà fatta brillare.

Foto-Fonte: https://www.rainews.it/tgr/fvg/articoli/2021/07/fvg-ritrovamento-ordigno-bellico-gorizia-2ed552c5-81f3-462a-80af-90378a3f3363.html

È importante ricordare che, in casi analoghi, è fondamentale evitare di avvicinarsi a congegni esplosivi per la loro potenziale pericolosità e informare immediatamente le Forze di Polizia

Valle d’AostaPiemonteLiguriaLombardiaTrentino-Alto AdigeVeneto,

Friuli-Venezia GiuliaEmiliaRomagnaToscanaUmbriaMarcheLazioAbruzzoMolise

CampaniaPugliaBasilicataCalabriaSiciliaSardegna

Egregi Editori, il portale biografia di una bomba è orientato ad evidenziare i pericoli causati da residuati bellici, ma l’aspetto più importate consiste nel non avere fini di lucro ma solo quello di diffondere la consapevolezza del rischio dei residuati bellici. Chiediamo scusa se preleviamo le foto dei vostri articoli, ma ci servono per contestualizzare le modalità del rinvenimento. Citeremo sempre fonte e autore della foto. Sicuri di una vostra comprensione vi ringraziamo in anticipo.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
download