Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Bomba day, fatti brillare i tre ordigni

Categories: Bonifica perché

Esercito ItalianoMarina Militare

Comando Forze Operative Nord di PadovaComando Forze Operative Sud di NapoliComando Truppe Alpine

RiminiModenaFerraraPiacenzaRavennaReggio EmiliaForlì-CesenaParma

Bologna–Casalecchio di Reno

Bomba day, ultimo atto ieri mattina a Pianoro dove gli artificieri dell’Esercito effettivi al Reggimento Genio Ferrovieri di Castel Maggiore (Comando Forze Operative Nord di Padova) hanno fatto brillare gli ordigni neutralizzati domenica scorsa tra il ponte sul Reno e il quartiere Faianello. Le tre bombe, di fabbricazione americana, erano state despolettate e messe in sicurezza nel corso di una operazione che ha comportato la mobilitazione di oltre cinquemila persone. Un colpo di coda dell’ultimo conflitto mondiale nel corso del quale la cittadina sul Reno era stata oggetto tra 1944 e 1945 di una raffica di bombardamenti, tanto da essere ribattezzata ‘la Cassino del nord’. A distanza di 77 anni i cantieri di trasformazione del territorio continuano a restituire questi ordigni. Come le tre bombe di aereo che ieri mattina sono state trasportate nella cava abbandonata e fatte esplodere all’interno di profondi ‘fornelli’ scavati nel terreno per evitare ogni possibile danno.

Fonte: https://www.ilrestodelcarlino.it/bologna/cronaca/bomba-day-fatti-brillare-i-tre-ordigni-1.8142458

Valle d’AostaPiemonteLiguriaLombardiaTrentino-Alto AdigeVeneto,

Friuli-Venezia GiuliaEmiliaRomagnaToscanaUmbriaMarcheLazioAbruzzo,

MoliseCampaniaPugliaBasilicataCalabriaSiciliaSardegna

Egregi Editori, il portale biografia di una bomba è orientato ad evidenziare i pericoli causati da residuati bellici, ma l’aspetto più importate consiste nel non avere fini di lucro ma solo quello di diffondere la consapevolezza del rischio dei residuati bellici. Chiediamo scusa se preleviamo le foto dei vostri articoli, ma ci servono per contestualizzare le modalità del rinvenimento. Citeremo sempre fonte e autore della foto. Sicuri di una vostra comprensione vi ringraziamo in anticipo

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
download