Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Bomba a mano della guerra mondiale rinvenuta a Radicòndoli

Categories: Bonifica perché

Esercito Italiano

Comando Forze Operative Nord di PadovaComando Forze Operative Sud di NapoliComando Truppe Alpine

GrossetoFirenzeMassa CarraraArezzoLivornoPistoiaPratoPisaLucca

Siena

Un ordigno bellico è stato rinvenuto durante alcuni lavori in un’area boschiva nel comune di Radicondoli.  Nei giorni scorsi la bomba a mano, di fabbricazione inglese, un residuato della Seconda guerra mondiale, è stata rinvenuta in località Fosini in prossimità di un arbusto caduto recentemente. Prontamente i Carabinieri sono intervenuti per delimitare l’area ed interessare la Prefettura di Siena per richiedere l’invio degli artificieri dell’Esercito. Gli specialisti, provenienti dal 2° Reggimento Genio Pontieri di Piacenza, giunti sul posto, hanno per prima cosa messo in sicurezza l’area e poi hanno provveduto a neutralizzare in sicurezza l’ordigno bellico. Si è trattato dell’ennesimo delicato intervento di bonifica sul territorio, volto alla eliminazione di una minaccia che nonostante il trascorrere degli anni rimane sempre elevata. L’intervento del Genio Militare dell’Esercito è stato disposto dal Comando Forze Operative Nord di Padova.

Foto-Fonte: https://www.oksiena.it/news/bomba-a-mano-della-guerra-mondiale-rinvenuta-a-radicondoli-020221164317.html

È importante ricordare che, in casi analoghi, è fondamentale evitare di avvicinarsi a congegni esplosivi per la loro potenziale pericolosità e informare immediatamente le Forze di Polizia

Valle d’AostaPiemonteLiguriaLombardiaTrentino-Alto AdigeVeneto,

Friuli-Venezia GiuliaEmiliaRomagnaToscanaUmbriaMarcheLazioAbruzzoMolise

CampaniaPugliaBasilicataCalabriaSiciliaSardegna

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
IMG-20210202-WA0005