Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Avvistato nelle acque del Garda un aereo “Mustang” della seconda guerra mondiale

Categories: Bonifica perché

Lazise: identificati sul fondo del Garda i resti di un aereo

Continuano i ritrovamenti sul fondale del lago di Garda: dopo l’avvistamento del mezzo anfibo inabissatosi durante la seconda guerra mondiale, infatti, nei giorni scorsi un altro relitto bellico è stato avvistato dalla squadra di sommozzatori volontari del Garda. Questa volta si tratterebbe di un aereo.
RILEVAMENTO IMPREVISTO – La squadra di Salò non è nuova a simili recuperi, ma anche per loro quella dei giorni scorsi è stata una bella sorpresa. Il gruppo stava compiendo una normale esercitazione di ricerche via sonar, utilizzando un robot subacqueo Rov, quando dalle immagini video due operatori hanno identificato una coccarda dal triplo cerchio tricolore che identifica i velivoli dell’Aeronautica. E poi, continuando a cercare, ecco emergere tra le ombre del fondale l’elica, le ali, il timone di coda, i carrelli e le mitragliatrici, pezzi sparpagliati per tutto il lago, ma in buone condizioni e facilmente identificabili. E così emerge chiaramente la figura di un Mustang P51 risalente alla seconda guerra mondiale. Lazise: identificati sul fondo del Garda i resti di un aereo
 

NESSUN RECUPERO – Per il momento non è previsto un ripescaggio del relitto, operazione d’altronde impossibile per i volontari di Salò. L’aereo avvistato a circa 80 metri di profondità al largo di Lazise resterà dove si trova, almeno fino a che al caso non si interesserà qualcuno con i mezzi necessari per riportarlo in superficie. Il ritrovamento è stato ovviamente segnalato all’Aeronautica italiana e ai vari musei storici del paese, nella speranza che qualcuno decida di intervenire. L’unica cosa certa, al momento, è che non sono stati avvistati resti umani e quindi, presumibilmente, il pilota dell’aereo dovrebbe essere sopravvissuto allo schianto.


                                                                    Foto: VeronaSera

 Fonte:
 http://www.veronasera.it/cronaca/ritrovamento-aereo-mustang-seconda-guerra-mondiale-lazise-lago-garda.html


Potrebbe interessarti: http://www.veronasera.it/cronaca/ritrovamento-aereo-mustang-seconda-guerra-mondiale-lazise-lago-garda.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/veronasera

Potrebbe interessarti: http://www.veronasera.it/cronaca/ritrovamento-aereo-mustang-seconda-guerra-mondiale-lazise-lago-garda.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/veronasera

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Lascia un commento