Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Ardea, una bomba a mano nel parcheggio delle autoambulanze

Categories: Bonifica perché

ViterboLatinaFrosinoneRieti

RomaArdea

Luigi Centore

Ardea – Una bomba a mano nel parcheggio delle autoambulanze. Il rinvenimento è avvenuto ad Ardea nel parcheggio di una ditta che gestisce le ambulanze in zona della Pontina Vecchia quasi al confine con Pomezia. Il rinvenimento della bomba a mano è avvenuto alle 17,30 del pomeriggio del 31 gennaio ma la notizia per motivi di sicurezza è stata data soltanto oggi. La bomba era senza alcuna spoletta e quindi pericolosissima al primo urto. Ad organizzare la deflagazione dell’ordigno bellico ci ha pensato il comandante la locale tenenza dei carabinieri Ten. Antonio Calabresi con i suoi uomini. Sul posto sono stati chiamati gli artificieri dell’Arma che giunti sul posto, dopo aver fatto spostare le auto parcheggiate e le autoambulanze, nonché allontanato il personale civile, con “robot telecomandato” hanno fatto brillare la bomba, senza arrecare alcun danno alle persone e cose. Il boato si è sentito a diversi centinaia di metri dal luogo dell’esplosione. La zona è le strade d’accesso alla zona industriale sono rimaste bloccate per qualche ora. Dopo l’esplosione gli operai e quelle poche persone che abitano in zona si sono complimentate con i carabinieri per il brillante lavoro svolto in sicurezza e senza creare panico.

Fonte: https://www.ilfaroonline.it/2020/02/04/ardea-una-bomba-a-mano-nel-parcheggio-delle-autoambulanze/317401/

È importante ricordare che, in casi analoghi, è fondamentale evitare di avvicinarsi a congegni esplosivi per la loro potenziale pericolosità e informare immediatamente le Forze di Polizia.

Foto: Archivio

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
grenada-Oradea-1024x550