Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Anzio, panico per un ordigno sott’acqua.

Categories: Bonifica perché

di Katia Farina

Sta destando più di una preoccupazione soprattutto tra i gestori degli stabilimenti e i bagnanti, il ritrovamento di un proiettile davanti alla costa di Anzio nei pressi della spiaggia a libera fruizione dei Marinaretti, al confine con Nettuno. In realtà, secondo quanto riferito dalla Capitaneria di porto che ha prontamente provveduto a delimitare e ad ordinare la sorveglianza continua dell’area, non dovrebbe trattarsi di un residuato bellico; potrebbe trattarsi solo di un piccolo colpo sparato a salve, anche se l’ultima parola spetterà ora agli artificieri che sono stati chiamati ad intervenire. A dare l’allarme è stato nella giornata di ieri un bagnante che aveva notato il piccolo presunto ordigno su uno scoglio. Immediato il sopralluogo da parte dei militari della Guardia costiera che per la giornata di oggi hanno interdetto la zona alla balneazione. Ulteriori particolari nel corso della giornata. Fonte: http://ilgranchio.it/2016/07/24/10443/

Foto: ilgranchio.it

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
marinaretti-300x279